Half Marathon: Martina Dogana correrà all’edizione 2016 memorial Marco Piccioni

17/08/2016 - Martina Dogana alla Half Marathon con le insegne della Lega Italiana Fibrosi Cistica.

È arrivata nelle ultime ore la conferma la che pluricampionessa italiana ed europea di Triatlon domenica 18 settembre sarà alla partenza della VI edizione della Sport & Travel Half Marathon quale testimonial del sodalizio che sin dal primo anno ha voluto essere presente con i suoi vertici marchigiani all'evento sportivo d'inizio autunno ideato da Sport&Travel che ogni anno richiama centinaia di sportivi da tutta Italia che approfittano della terza domenica di settembre sulla spiaggia di velluto per dare il via ufficiale alla runner season.

Evento che a partire dal 2016 sarà memorial Marco Piccioni , medico molto conosciuto per aver svolto servizio nel Centro Trasfusionale dell’Ospedale cittadino, per il suo impegno con la Croce Rossa ed in tante attività a favore della comunità senigalliese.

Martina Dogana, 37enne vicentina, sil suo sito ufficiale si descrive così: Il triathlon è arrivato nel 1995, seguendo le orme di mamma Amelia e papà Roberto e fin da subito sono arrivati dei buoni risultati con le vittorie ai campionati italiani nelle categorie giovanili. Con il tempo mi sono specializzata nelle lunghe distanze, vincendo non solo cinque titoli italiani di triathlon lungo (2005, 2006, 2008, 2009, 2014), ma anche medaglie individuali e a squadre ai Campionati Europei e Mondiali e gare di livello mondiale come l'Ironman di Nizza del 2008, il 70,3 Italy del 2011 e il Challenge Vichy del 2012.

Sono una delle poche atlete al mondo ad essersi imposta in tutti i principali circuiti di triathlon sulla lunga distanza: Ironman, Ironman 70.3, Challenge, TriStar. Ho difeso in più occasioni i colori della Nazionale Italiana gareggiando in tutti i continenti. Continuo a competere sia in Italia che all'estero principalmente negli eventi di lunga distanza, ma non disdegno partecipare alle manifestazioni di triathlon più corte o quelle a squadre e addirittura nelle podistiche su strada.

Nel 2003 mi sono laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università di Verona con il massimo dei voti. Oggi lavoro come istruttrice FITri e FIN seguendo bambini, ragazzi e adulti, cercando di trasmettere loro la passione per lo sport e il rispetto delle regole. Perché il triathlon, come o forse più delle altre discipline di endurance, non è semplicemente uno sport o un hobby, ma diventa un vero stile di vita improntato sull’attività all’aria aperta, a un’alimentazione sana e variata, a stringere legami di amicizia caratterizzati dal rispetto e dalla complicità che solo uno Sport di fatica e sudore riesce creare. Negli anni Half Marathon e Fondazione Maria Grazia Balducci Rossi hanno contribuito all’acquisto di apparecchiature, personale specializzato per assistere i pazienti colpiti da questa malattia degenerativa.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-08-2016 alle 11:45 sul giornale del 18 agosto 2016 - 1233 letture

In questo articolo si parla di sport, Sport and Travel

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAiu