GD: Senigallia scommette su mobilità sostenibile e integrazione

14/08/2016 - In questi giorni la nostra città sta vedendo una serie di interventi di miglioramento a favore delle piste ciclabili.

A questo si unisce il fatto che sono ormai stati completati dall'inizio dell'estate i lavori sulla nuova pista ciclabile che unisce la frazione di Borgo Bicchia al centro storico, "un intervento importante che andrà a servire un bacino di utenza particolarmente rilevante, interessando non solo i residenti di Borgo Bicchia, ma anche i lavoratori che quotidianamente si recano nella zona artigianale della frazione". Questo il commento dell'Assessore ai Lavori pubblici Enzo Monachesi.

Sempre rimanendo all'interno di questo tema si sta inoltre parlando ultimamente del progetto della pista ciclabile volta a unire Senigallia e Fano nel quadro della "Ciclovia Adriatica" che si estende da Trieste a Santa Maria di Leuca, e che vedrà il coinvolgimento anche dell’amministrazione comunale di Mondolfo. "Si tratta di una priorità assoluta, un intervento che oltre a rappresentare l’avvio di un modo diverso di promuovere i nostri territori, li renderà concretamente più attrattivi nell'offerta turistica e con la possibilità di generare un indotto anche nelle località del nostro hinterland", queste le parole dei sindaci Mangialardi e Seri.

Senigallia sta diventando una città sempre più a dimensione di bicicletta e per tutti; un grande passo avanti a livello sociale è anche il progetto che vede l'utilizzo di una bicicletta speciale, "Aspasso", che permette il trasporto in bici della persona in carrozzina senza doverla spostare dalla sedia a rotelle. Come Giovani Democratici non possiamo che essere soddisfatti della direzione intrapresa, tanto a livello di mobilità sostenibile quando per questo bellissimo obiettivo di integrazione, e in quest'ottica speriamo che anche il progetto "bike sharing", uno dei nostri cavalli di battaglia durante il periodo invernale, riesca ad essere portato avanti e concretizzato da parte dell’Amministrazione comunale.


da Jacopo Fattorini
Partito Democratico Senigallia 3




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-08-2016 alle 18:16 sul giornale del 16 agosto 2016 - 1872 letture

In questo articolo si parla di politica, pista ciclabile, gd senigallia, ciclovia adriatica, jacopo fattorini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAf1


garbini m.luisa S.610

16 agosto, 18:41
Continuano i "miglioramenti" sulla ciclabile Mamiani, infatti le auto continuano a parcheggiarci COMODAMENTE e anche i "marciapiedi finti" del lato di fronte sono utili per la sosta; è stato sanzionato l'automobilista investito e ferito alcuni giorni fa da un ciclista con una bici a pedalata assistita che lo è trovato a ingombrare la ciclabile.
S.610

La stragrande maggioranza dei marciapiedi (dove presenti) non sono a norma.

Questa mattina, di fianco al semaforo lungo il misa, una disabile su carrozzina veniva spinta sulla carreggiata.

Consiglio:
Meno propaganda per monocefali e più serietà. Evitate anche ste foto ridicole in posa, figuriamoci se uno va in bici con quelle scarpe....




logoEV