Trecastelli: Peverelli e Fattori, 'Strade colabrodo e l’assessore si loda dell’asfaltatura di 500 metri'

12/08/2016 - Sono mesi che, da parte della maggioranza, escono articoli in cui ci si loda di quanto essa stessa sta facendo soprattutto in merito alle strade. Sembra di vivere in un’oasi dove tutte le strade sono perfettamente percorribili. Cittadini di Trecastelli, siete soddisfatti della rete viaria e della sua situazione? Immaginiamo di fare un viaggio da Brugnetto a Ponterio.

Appena partiti troviamo la strada Corinaldese chiusa (a onor del vero, questa è provinciale, non è di competenza del comune, comunque chiusa da mesi, non di imminente riapertura, con disagio di molti cittadini) allora prendiamo via Nori de’ Nobili e saliamo verso via Antonelli… buche da far paura, chissà se proseguendo la situazione migliora. Percorriamo via Antonelli e via Fornace e ci troviamo di fronte un colabrodo, sembra di andare sulle montagne russe se non peggio sul tagadà. L’aumento del traffico ha peggiorato la già disastrosa situazione. Arriviamo in piazza a Ripe, il viale un tempo bello e ben curato sembra una pelliccia maculata dalle tante “toppe” posticce. Continuiamo il nostro fantastico viaggio… proseguiamo per via San Rocco o via Trieste?

Via San Rocco è ancora chiusa nel tratto finale, quindi per proseguire bisogna prendere via Santa Caterina anche questa visto il traffico sta cedendo in diversi punti dove ci sono già vistosi avvallamenti… speriamo che resista fino alla riapertura della via San Rocco.  Magari abbiamo una situazione migliore se si prende via Trieste, ma anche qui incontriamo subito alcune difficoltà: ci imbattiamo già dopo pochi metri in una strettoia pericolosissima… ogni volta che ci si passa devi sperare di non incontrare autobus o trattori altrimenti sono guai… spesso non si sa dove andare per schivare macchine, segnali e piloni di cemento.  Finalmente procediamo su strada provinciale.

Arriviamo poi a Monterado e Ponterio dove effettivamente le strade erano già da tempo in buono stato e dove sono stati spesi solo nell’ultimo anno 330.000 Euro per riasfaltarle, ma la stessa cifra è stata investita anche per i rimanenti territori del comune? A Ponte Rio però permane il problema delle fogne mal funzionanti. Veniamo alla situazione delle strade di campagna, forse queste sono migliori?  Probabilmente no.  Le strade di campagna sono in pessimo stato. Ci sono frane all’ordine del giorno ma, come ha affermato l’assessore Sebastianelli in un incontro pubblico è tutta colpa dei contadini e della loro conduzione dei fondi. Ma siamo sicuri?  I lavori come vengono fatti?

Analizziamo la situazione di via Valliscie dove di recente sono state rimosse delle frane lasciando una scarpata perpendicolare rispetto alla strada senza un filo d’erba, auguriamoci che gli amministratori abbiamo parlato con le “alte sfere” e che nei prossimi mesi non vi siano piogge abbondanti altrimenti sarà necessario rieffettuare gli stessi lavori negli stessi punti.  Via Francavilla è disseminata di così tanti segnali molti di più delle case presenti. Vogliono forse battere un primato: più segnali per metro quadrato di strade.

Però l’assessore ai lavori pubblici è soddisfatto… anche i cittadini lo sono?


da Nicola Peverelli e Giuseppina Fattori
Gruppo Trecastelli ai Cittadini e Solidarietà Partecipazione






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-08-2016 alle 19:59 sul giornale del 13 agosto 2016 - 1515 letture

In questo articolo si parla di politica, Giuseppina Fattori, trecastelli, Nicola Peverelli, trecastelli ai cittadini, Solidarietà Partecipazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAd8


"Arriviamo poi a Monterado e Ponterio dove effettivamente le strade erano già da tempo in buono stato e dove sono stati spesi solo nell’ultimo anno 330.000 Euro per riasfaltarle, ma la stessa cifra è stata investita anche per i rimanenti territori del comune? A Ponte Rio però permane il problema delle fogne mal funzionanti. Veniamo alla situazione delle strade di campagna, forse queste sono migliori? Probabilmente no. Le strade di campagna sono in pessimo stato. Ci sono frane all’ordine del giorno ma, come ha affermato l’assessore Sebastianelli in un incontro pubblico è tutta colpa dei contadini e della loro conduzione dei fondi. Ma siamo sicuri? I lavori come vengono fatti?"

1. A ponterio via marin luther king, se non sbaglio, ovvero la strada della chiesa è a senso unico da molti anni.

Motivo?

I residenti si lamentavano delle "alte velocità" (capirai, chissà che traffico) su quella via, ecco, dunque, la soluzione, una strada larga oltre 6 metri trasformata a senso unico.

Ricordo anche 3 (tre) rampe artificiali (in cemento) presenti tempo fa in 300 metri.

Ridicolo

2. Il ponte sul cesano come mai è stato chiuso?

Vedere il punto 1.

3. Strade di campagna.

Beh, se per andare da un punto A a un punto B prendete le strade di campagna anzichè le strade statali o provinciali sono affari vostri, nessuno vi obbliga.

Detto questo, cari abitanti di "trecastelli", da senigallia pare che siate i più indisciplinati, per strada, dell'intera zona.

Quindi imparate a guidare e rispettate il codice, viste le pretese "dentro" casa vostra. Le poche volte che prendo le strade della bassa val cesano vedo gente che va al doppio dei limiti di velocità, e non credo siano tutti di pergola.

Ossequi.




logoEV