25enne sorpreso dalla Volante in un parcheggio al buio, denunciato per porto di oggetti atti allo scasso

12/08/2016 - E’ stato denunciato con l’accusa di porto di oggetti atti allo scasso il 25enne D.R.L., residente a Senigallia, notato e controllato, nella notte tra mercoledì e giovedì, dalla Volante del Commissariato di P.S. sulla strada statale 16 sud mentre si trovava all’interno della propria auto, fermo in un parcheggio al buio.

Il giovane, già noto alle forze di polizia per reati contro il patrimonio, durante il controllo ha manifestato un atteggiamento nervoso, che ha insospettito gli agenti. Così, hanno approfondito le verifiche appurando che il 25enne era in possesso di due cacciavite ed un set di arnesi utilizzati solitamente per forzare le portiere delle auto.

Pertanto gli oggetti atti allo scasso sono stati sequestrati ed il giovane denunciato.

Inoltre, nella giornata di giovedì, il personale del Commissariato di P.S. di Senigallia ha provveduto a controllare una carovana di auto, occupate complessivamente da 14 persone (uomini, donne e bambini) di origini rom. Al termine del controllo, in cui molte di loro sono risultate avere precedenti per reati contro il patrimonio, hanno tutti lasciato il territorio comunale attraverso l’autostrada A14.





Questo è un articolo pubblicato il 12-08-2016 alle 19:24 sul giornale del 13 agosto 2016 - 3426 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, senigallia, Sudani Alice Scarpini, commissariato di senigallia, articolo, porto di oggetti atti allo scasso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAd2