Successo per la Summer Tattoo League, 10.000 presenze nei tre giorni di manifestazione

11/08/2016 - Ormai da vari anni basket e tatuaggi formano un vero e proprio connubio sia sui parquet blasonati della NBA sia nei campetti di periferia. Non c'è quindi da stupirsi se quest'anno al Summer Tattoo Festival di Senigallia – giunto alla sua terza edizione – tra burlesque, concerti punk, skate contest e naturalmente tatuaggi, sia stato montato anche un campetto da streetball.

L'occasione è stata il “DAT on the Beach” di Torrette di Fano (PU) - previsto per 5-6-7 Agosto in concomitanza con l'evento senigalliese che si è svolto nei locali del Mamamia Alternativee Club. Proprio la discoteca senigalliese ha così ospitato le fasi finali di un torneo che ormai da vari anni sta facendo registrare dei grandi numeri a livello di partecipazione; se poi pensiamo che la scorsa edizione il Summer Tattoo Festival ha visto 10.000 presenze in tre giorni, si può ben capire come l'incontro tra queste due realtà sia stato un vero e proprio “colpaccio”. “Colpaccio” che si è poi concretizzato nella Summer Tattoo League e al quale si è aggiunta anche la Summer League Asd che, oltre ad organizzare la ormai famosissima Summer League davanti alla Rotonda a Mare, quest'anno ha affiancato il suo nome a tanti eventi cestistici in giro per la regione.

Ma questa ennesima collaborazione della società senigalliese va al di là del semplice basket. Il DAT è infatti un ente che proprio attraverso questo sport reperisce fondi per il finanziamento di una borsa di studio in memoria dell’amico Daniel Anton Taylor, scomparso il 24 luglio 2009 a seguito di un tragico incidente stradale. La borsa di studio è istituita in collaborazione con A.DI.S.U PERUGIA, e destinata a studenti meritevoli che si trovano in difficoltà economica iscritti presso l’Università degli studi di Perugia, Accademia delle Belle Arti.

Ma passiamo al basket giocato. 16 le squadre ai nastri di partenza per questa prima edizione della Summer Tattoo League. Team che hanno saputo brillare in primis per la loro fantasia alla ricerca di nomi improbabili che vanno dai talentuosi FALCONARA 76ERS ai più romantici MIAMI.. O NO; c'è anche chi ha deciso di puntare su nomi in codice come C'E' DA SPOSTARE UNA PANDA GRIGIA. Alla fine dei tre giorni di gara, che neppure il maltempo è riuscito a bloccare, si sono laureati campioni i LA FALANGE MACEDONE composta da Giacomo Siberna, Marco Cardinaletti, Filippo Santi, Alessandro Stucchi.

Sul secondo gradino del podio sono saliti i 3 SCOPPIATI ED 1 TOP PLAYER (Tommaso Righetti, Lorenzo Righetti, Francesco Santantonio, Niccolo' Pellicani...chissà chi è il top player?). MVP per un inarrestabile Giacomo Siberna , classe 1996 che ha letteralmente trascinato i suoi nella finale. Assegnati anche i premi per il miglior “cecchino” da tre punti (il 3 POINT DAT SNIPER) che va al giovanissimo Cristian Castagna (classe 2000) con 10 centri.

E dato che l'impegno e la costanza sono una delle basi del DAT, non poteva certo mancare il premio – il WHO'S DAT GUY - per il membro dello staff che si è distinto per la sua abnegazione: uno stanchissimo ma felicissimo Samuele Blasi che ha sfidato anche il temporale per poter allestire al meglio il campo di gioco. Una tre giorni all'insegna del basket, dei tatto e dell'impegno: una tre giorni targata DAT, Summer League e Summer Tattoo Festival. Un successo in termini di presenze che sicuramente sarà ripetuto negli anni a venire.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-08-2016 alle 11:51 sul giornale del 12 agosto 2016 - 564 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, senigallia, summer league

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAaQ





logoEV