'William Shakespeare, un piede a terra l’altro fra le stelle': successo per lo spettacolo nell’area archeologica del Museo La Fenice

09/08/2016 - Salutato da scroscianti applausi e calorose richieste di bis lo spettacolo dal titolo “William Shakespeare, un piede a terra l’altro fra le stelle” scritto ed interpretato dal soprano Lucia Fiori, artista di fama internazionale, esibitasi lunedì 8 agosto nell’area archeologica del Museo La Fenice di Senigallia, accompagnata dall’arpista Stefania Betti, dalla violinista Cecilia Bramucci e dall’attore Mauro Pierfederici.

Dotata di una forte carica espressiva, oltre che di bella voce e tecnica sicurissima, Lucia Fiori ha letteralmente calamitato l’attenzione del numeroso pubblico intervenuto con il suo affascinante canto, con la bellezza delle arie del periodo elisabettiano proposte e con il suo intrigante racconto dei tanti misteri che ancora avvolgono la vita di William Shakespeare. Il testo da lei stessa concepito e frutto di una approfondita ricerca, è stato interpretato in modo molto incisivo da Mauro Pierfederici.

Bravissime anche Cecilia Bramucci e Stefania Betti. Davvero uno spettacolo di alto livello dunque, con quattro interpreti d’eccezione questo “William Shakespeare, un piede a terra l’altro fra le stelle” con il quale si è aperta la rassegna organizzata dall’Assessorato alla cultura di Senigallia che si svolgerà nell’area archeologica del Museo La Fenice dall’8 al 18 agosto.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2016 alle 10:09 sul giornale del 10 agosto 2016 - 707 letture

In questo articolo si parla di spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/az7b