Vivi Corinaldo sul progetto di una nuova scuola per l’infanzia al posto del campo sportivo: 'Contrari e preoccuapti'

vivi corinaldo logo 08/08/2016 - Il gruppo consiliare “Vivi Corinaldo” esprime la propria preoccupazione e contrarietà alla volontà dell’amministrazione Principi di realizzare una nuova scuola per l’infanzia che dovrebbe sorgere al posto del campo sportivo in erba.

Il progetto prevede un costo di circa 3,5 MILIONI DI EURO, la chiusura delle scuole “Tiro a segno”, “Andrea Veronica” e la soppressione del campo sportivo in erba (che verrà venduto a soli 100 mila euro).
E’ intenzione dell’amministrazione procedere alla costruzione di uno stabile faraonico, che andrà ad appesantire un’area già ad alta densità di passaggio. I circa 140 bambini che attualmente frequentano le scuole “Tiro a segno” e “Andrea Veronica”, saranno “raccolti” tutti insieme in uno stabile unico. Si perderà così la preziosa esperienza delle storiche scuole per l’infanzia di Corinaldo e la loro offerta formativa differenziata. Ricordiamo che lo stesso Sindaco Principi, quando sedeva nei banchi dell’opposizione, si era battuto per il mantenimento delle “scuole di periferia” … ed ora le chiude.

L’attuale amministrazione ha presentato un progetto iniziale (poi abbandonato), per cui è stata esclusa da un bando regionale per il cofinanziamento dell’opera (vinto dal comune di Trecastelli); non contenta ha presentato un ricorso legale che sarà ovviamente pagato con soldi pubblici. Dopo ben quattro anni di governo e a soli 6 mesi dalla scadenza del mandato, non è ancora dato di sapere quali saranno i costi precisi dell’opera, la tipologia di struttura e le soluzioni della gestione di una viabilità che risulterà ovviamente congestionata. Il nostro timore è che non lo sappiano neanche loro.
E’ ormai evidente la difficoltà che incontra questa amministrazione nel prendere decisioni, come dimostrato dalla mancata realizzazione delle opere strategiche promesse. A che punto siamo con il palazzetto dello sport? Dov’è il palazzo della cultura? Che dire del nuovo parcheggio della “ex casa delle suore”?.. solo per citarne alcune! Risponderanno che sono in “fase di progetto”… dopo quattro anni di amministrazione ancora parliamo di progetti?

L’unica opera in fase di realizzazione, è la famigerata PISTA CICLABILE, sulla cui utilità abbiamo espresso seri dubbi, che risulta antiestetica e pericolosa per le modifiche apportate alla viabilità.
Con finalità costruttiva, ribadiamo la nostra proposta di mantenere la scuola “Tiro a Segno” e di realizzare una nuova scuola “Andrea Veronica” con l’obiettivo di mantenere spazi educativi a misura di bambino ed un’offerta formativa plurima e differenziata.

Come già fatto in consiglio comunale, esprimiamo pubblicamente la nostra contrarietà ad un progetto sbagliato e quindi diciamo:
- NO ALLA CHIUSURA DELLA SCUOLA “TIRO A SEGNO”
- NO ALLA CHIUSURA DELLA SCUOLA “ANDREA VERONICA”
- NO ALLA COSTRUZIONE DI UNA SCUOLA PER L’INFANZIA CENTRALIZZATA E COSTOSA
- SI AD UNA SCUOLA “ A MISURA DI BAMBINO”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2016 alle 08:35 sul giornale del 09 agosto 2016 - 1600 letture

In questo articolo si parla di politica, corinaldo, vivi corinaldo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/az4y


Ok, si capisce che è iniziata la campagna elettorale.
Perlomeno ringrazio il cielo che ancora i toni sembrano essere sotto controllo.