Intrappolato sugli scogli per il mare mosso, salvato dall'intervento del bagnino

mare agitato 08/08/2016 - Non riusciva più a tornare a riva a causa del mare mosso. È la disavventura a lieto fine di un uomo, domenica pomeriggio intorno alle 18, in spiaggia a Senigallia.

L'uomo era sugli scogli, all'altezza dei bagni 38 del lungomare di Ponente, ma non riusciva a tornare in spiaggia. Ad accorgersi della difficoltà il bagnino di salvataggio della zona, Isac Morganti, che insieme al padre Walter, è intervenuto riportandolo a riva.

Moltissimi i curiosi che, con apprensione dalla battigia, hanno seguito le operazioni di salvataggio che si sono concluse in modo esemplare, riportando in spiaggia il malcapitato.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 08-08-2016 alle 09:53 sul giornale del 09 agosto 2016 - 3920 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, mare, mare agitato, onde alte, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/az4K


valter morganti

08 agosto, 16:41
Ringrazio la giornalista per il bell articolo, ma per serieta' devo dire che nei tre interventi di ieri, effettuati con il supporto dell'SRS le persone a cui è stato vivamente consigliato di rientrare non si sentivano ancora in difficoltà, hanno poi accettato di rientrare con l 'aiuto del bagnino e il supporto dell SRS , in quanto non sapevano delle correnti o risacca che ci sono solo con mari molto mossi tra una scogliera e l'altra.
In ogni caso anche se ottimi nuotatori è sbagliato avvicinarsi agli scogli o addirittura uscire in mare aperto in quelle condizioni...rischiamo di fare sembrare normale e alla portata di tutti una cosa che invece è molto rischiosa.




logoEV