Serra de' Conti: Monastero, 'una prospettiva di grandissimo spessore'

comune di serra de' conti 06/08/2016 - Con riferimento al "progetto di recupero del Monastero delle Clarisse", in una nota del 13 giugno scorso, la Confartigianato di Ancona e Pesaro-Urbino, esprime il "proprio interessamento ad una futura proficua collaborazione ritenendo di grandissimo spessore il progetto di recupero e valorizzazione" dell'edificio monastico in cui si sta impegnando l'Amministrazione comunale.

La confederazione artigiana ritiene che "l'identità del luogo rappresenti un elemento sostanziale anche della tradizione artigiana e abbia le idonee caratteristiche per permettere la creazione di un polo d'eccellenza che possa diventare leva di sviluppo culturale, sociale ed economico" per Serra de' Conti e per l'intero territorio.

Secondo l'associazione "l'ipotesi che la proprietà del Monastero venga acquisita dal Comune di Serra de' Conti va nella direzione auspicata e può rappresentare l'inizio di un percorso comune perché coerente con le iniziative che Confartigianato promuove da tempo per la valorizzazione dei centri storici, delle tipicità locali, dell'artigianato artistico e tradizionale".

Quanto scritto da Confartigianato rappresenta certo uno stimolo a tutta la comunità serrana poiché ritenere il progetto "di grandissimo spessore", un'opportunità per creare un "polo d'eccellenza" per l'intero territorio e per la valorizzazione del centro storico e delle tipicità locali, costituisce una linea di indirizzo importante per le istituzioni e per gli operatori economici.
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-08-2016 alle 18:16 sul giornale del 08 agosto 2016 - 440 letture

In questo articolo si parla di attualità, serra de' conti, Comune di Serra de' Conti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/az24