Dialisi Turistica 2016 presso l’Unità Operativa di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale di Senigallia, 50 turisti accolti

Macchinario per dialisi 01/08/2016 - Il dr. Fabio Ippoliti informa che, nel pieno della stagione estiva, è già possibile fare un bilancio della Dialisi Turistica 2016, attiva presso l’Unità Operativa di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale di Senigallia, dove viene rivolto un servizio a pazienti turisti dializzati provenienti dalle diverse regioni italiane e dagli stati europei comunitari i quali hanno scelto le Marche e la nostra città per trascorrere un periodo di ferie e riposo.

Grazie all’impegno di tutto il personale sanitario della Nefrologia di Senigallia, circa 50 turisti dializzati verranno accolti e fruiranno di oltre 270 trattamenti dialitici extracorporei con i più avanzati sistemi tecnologici gestiti da personale qualificato ed esperto. L’analisi dei dati ci dice che la regione italiana di provenienza più rappresentata è la Lombardia, seguita da Umbria, Toscana, Emilia-Romagna, Piemonte, Trentino, Lazio, Sicilia e Valle d’Aosta.

Le nazionalità estere presenti quest’anno in dialisi sono quella Francese e Tedesca. Il progetto, già realizzato in passato e finanziato dalla Regione Marche, quest’anno è stato potenziato per durata e capacità di accoglienza; sta riscuotendo pareri favorevoli e note di apprezzamento da parte degli utenti che, seppur con i ritmi scanditi dalle sedute dialitiche a giorni alterni, hanno potuto apprezzare l’ospitalità cittadina.

Il servizio di Dialisi Turistica sarà ancora attivo a pieno regime per la grande affluenza prevista nei mesi di agosto e settembre e si prevede una sua riconferma nell’anno 2017.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2016 alle 12:29 sul giornale del 02 agosto 2016 - 1657 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, dialisi estiva, asur marche, Area vasta 2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azOf