Operazione pedopornografia: indagato anche un 25enne senigalliese

28/07/2016 - Con l'operazione "Kids feet", la Polizia di Catania ha sgominato un vasto giro di pedopornografia che ha visto indagati diversi studenti di tutta Italia, da nord a sud, passando anche per la spiaggia di velluto.

In tutto sono venti gli indagati, tutti studenti tra i 20 e i 27 anni, accusati di pedopornografia. Sono studenti residenti a Messina, Enna, Alessandria, Bologna, Lucca, Massa Carrara e anche Senigallia. L'indagato senigalliese è uno studente di 25 che vive con i genitori. L'operazione, avviata dalla Polizia sicula, ha portato a varie perquisizioni in tutta Italia, compresa quella nell'abitazione del 25enne senigalliese.

Le immagini trovate nei pc sono riconducibili a foto e video che ritraevano piedi di bambini con meno di 12 anni e in alcuni casi anche minori in pose erotiche. Lo studente, come altri indagati del gruppo in rete, si sarebbe giustificato con gli inquirente adducendo di non sapere che fosse reato provare "interesse" per i piedi anche se di minori.





Questo è un articolo pubblicato il 28-07-2016 alle 18:15 sul giornale del 29 luglio 2016 - 3566 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azHk


I piedi sono una cosa porno? E da quando? Da domani girerò con i calzini, anche al mare!