Vi ha mai parlato un albero? Poesia e prosa sul lungomare di Cesano

25/07/2016 - Vi ha mai parlato un albero? Un albero, sì! Una di quelle imponenti, eppur a loro modo fragili, creature che prendono vita dal terreno e si stagliano verso l’alto, con la pretesa di sfiorare il cielo con le loro smeraldine chiome.

Quell’anelito di incomprensibile vita, a metà tra il tangibile e l’inafferrabile – vi ha mai parlato? Probabilmente l’ha fatto, non ve ne siete accorti, e così, inconsapevoli, avete custodito con voi quel segreto, sussurrato dalle fronde fruscianti incitate dal vento; bisbigliato da una radice che, curiosa, ha sfidato l’asfalto sino ad occhieggiare per strada; maturato e riassunto in una goccia di rugiada che scivola sino a lambire il terreno; v’ha accarezzato, magari!, con quelle piccole appendici, quelle minute mani verdi che esalano, straordinarie, dai rami.

Esistono mille modi per comunicare, e la natura, puntualmente, tenta di instaurare un contatto con noi, un dialogo, un’armonia di concetti ed una sinfonia di bellezze quotidiane, erroneamente date per scontate. Dall’ascolto di quel che non si è soliti cogliere e dall’amore per la vita in tutte le sue mutevoli forme, quindi, è stata plasmata l’iniziativa “Natura e Cultura” (nata nel 2015 da un gruppo d’appassionati residenti e villeggianti a Cesano con il patrocinio di Italia Nostra e che quest’anno è inserita nel contesto di Approdi DiVersi, promosso da Sena Nova), la quale s’impegna a coniugare letteratura e corteccia – indipendenti meraviglie affini tra di loro – in una sfilata di testi, provenienti da famosi autori del passato e scrittori contemporanei e locali.

I testi troveranno appiglio e temporaneo alloggio nella rigogliosa vegetazione che si staglia presso il lungomare di Cesano, nell’ultima settimana di luglio. L’inaugurazione dell’evento avrà luogo presso la Piazzetta Lungomare di Cesano, lunedì 25 luglio, a partire dalle ore 18:00. Turisti e residenti sono invitati a gustare questo binomio, che tutti potranno liberamente apprezzare in quanto l’esposizione rimarrà visibile, dal mattino al tramonto, fino a domenica 31 luglio 2016.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2016 alle 11:31 sul giornale del 26 luglio 2016 - 725 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azya





logoEV