Pinacoteca diocesana aperta per la mostra Le Medagliei del Pontificato di Papa Benedetto XIV

25/07/2016 - Due aperture straordinarie quelle messe in programma dalla Pinacoteca Diocesana di Senigallia nell’occasione dell’inaugurazione della rinnovata Piazza Garibaldi.

Posta nel cuore della piazza del Duomo, la Pinacoteca Diocesana è infatti integrata all’interno del palazzo vescovile, di cui occupa l’antico piano nobile detto “appartamento del cardinale” per essere stato un tempo la residenza del cardinale vescovo di Senigallia. Con un formidabile affaccio sulla piazza, tale da poter avere una lettura globale del luogo, la Pinacoteca terrà due aperture straordinarie, sempre ad ingresso gratuito.

La prima sarà martedì 26 luglio, dalle ore 18 alle una del giorno dopo; la seconda mercoledì 27 luglio, dalle ore 21 alle ore 24. Aperture – che si sommano a quelle in calendario per l’intera estate nel giovedì, sabato e domenica - che certo faciliteranno l’accesso ai tanti che desiderano conoscere la nuova piazza, ma che porteranno al contempo ad un ricco viaggio nell’arte e nella storia. Non solo, infatti, sarà possibile ammirare la mostra “Volti e luoghi della Misericordia” allestita nella Sala del Trono della Pinacoteca per l’Anno Giubilare indetto da Papa Francesco, ma il percorso sarà eccezionalmente arricchito con una importante memoria di Papa Benedetto XIV.

Al protagonista delle due “ampliazioni” di Senigallia, a quel Papa Lambertini che permise nel Settecento la realizzazione della piazza del Duomo là dove c’erano i “prati della Maddalena” la Pinacoteca dedica una speciale attenzione. Grazie al mecenatismo di una collezionista privato, saranno infatti temporaneamente esposte dal 26 luglio le “medaglie annuali del pontificato” di Papa Benedetto XIV. Una eccezionale serie completa, coniata negli anni del pontificato di Papa Lambertini - il cui stemma è riprodotto nella pavimentazione della piazza del duomo – e che ricorda i principali eventi legati alla vita e all’opera del pontefice. Per informazioni sulla Pinacoteca e sugli orari: www.diocesisenigallia.it .





Questo è un articolo pubblicato il 25-07-2016 alle 10:55 sul giornale del 26 luglio 2016 - 363 letture

In questo articolo si parla di chiesa, senigallia, diocesi di Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azxZ


Sto notando nel Vostro articolo, a parte la frase iniziale dedicata a piazza Garibaldi, tutto il resto è incentrato su piazza del Duomo. A questo punto, cambierei la toponomastica della piazza in "Piazza del Duomo", che è più consona, agli edifici presenti, agli stemmi e cosa non da poco, conosciuta anche da tutti i cittadini senigalliesi. Anche l'annullo filatelico odierno,rappresenta la Cattedrale-Basilica. Poichè nell'articolo si cita il Cardinale Lambertini, che nel Settecento creò questa piazza, ovvero oltre un secolo prima dell'unità d'Italia mettiamo fine una volta per tutte, alla diatriba, degli stemmi si, stemmi no.
Leonardo Maria Conti




logoEV