Summer Jamboree: la città a tutto rock'n'roll. Tra i big anche Bennato

22/07/2016 - Il Summer Jamboree è pronto a dare il via alla sua 17° edizione. Dieci giorni di puro spettacolo, rock'n'roll e divertimento vintage per un festival che raggiunge ogni anno picchi sempre più alti.

Dal 30 luglio al 7 agosto la spiaggia di velluto sarà proiettata in tutto a ritroso nel tempo per un tuffo nei mitici anni '40 e '50 grazie a 39 concerti, sei palchi allestiti in tutto il centro, big internazionali e soprattutto centinaia di migliaia di pin up e rockabilly provenienti da tutto il mondo. Un programma che non dà tregua, dalla mattina a tarda notte con concerti serale, il big hawaian party, il burlesque, il dance camp e una intera città che balla a suon di rock'n'roll.

"L'edizione numero 17 è un successo annunciato -esordisce il sindaco Maurizio Mangialardi- del Summer Jamboree conosco tutto, dagli esordi alla Pascoli all'ultimo manifesto che esalta la nuova piazza Garibaldi e per cui ringrazio gli organizzatori. Il turismo che veicola il Festival non ha eguali in tutta la regione Marche. Senigallia con il Summer è diventata un palcoscenico per tutto il mondo grazie a reportage, foto, servizi, giornali e riviste. Ci stiamo sempre più impegnando con tanta fatica ma anche con tanta soddisfazione. Conosco la qualità dell'organizzazione e dell'offerta e so il richiamo internazionale che anche quest'anno avrà la manifestazione. Bisognerebbe solo crederci tutti un po' di più perchè con più investimenti si crescerebbe di più" .

"Da amministratore di questa città ho sempre apprezzato la forza attrattiva di questo evento e la qualità degli spettacoli offerti -aggiunge Fabrizio Volpini, ora presidente della Commissione Regionale Sanità ma anche ex assessore cittadino- la Regione crede nel Summer Jamboree tanto da farne la prima manifestazione. L'impegno è di sostenere il festival sempre di più e la sfida è di guardare avanti facendo crescere l'evento ancora di più".

Soddisfatti, per il programma messo in campo per la XVII edizione gli organizzatori del festival. "A noi che siamo profondamente innamorati della nostra città e del nostro territorio, il successo del festival non può che riempirci di gioia -sottolinea Alessandro Piccinini- d'altro canto dobbiamo dire che la città risponde sempre benissimo perchè ogni anno a Senigallia arrivano 400 mila persone che vivono in città insieme ai senigalliesi per dieci giorni". "Il programma di quest'anno è ricco, come sempre, e ogni serata ha un big e tutti i concerti sono in esclusiva per il Summer Jamboree -aggiunge il direttore artistico Angelo Di Liberto- mi piace citare tra i tanti big il quindicenne Rockin' Raffi che rappresenta il trait d'union tra gli ottantenni mostri sacri del rock'n'roll e i giovani di oggi a dimostrazione che questa musica non muore mai. Ma potrei citare tanti altri big che suoneranno al festival come Kid Ramos o i Bellfuries, o Gaynel Hodge piuttosto che Fluke Holland. Quest'anno poi il big Hawaian Party sarà davvero big, oltre che iniziare alle 4 del pomeriggio e proseguire fino alle 5 del mattino, vedrà anche la partecipazione di Edoardo Bennato oltre che di dj Ringo".

Da anni il Summer Jamboree sostiene anche la Lega del Filo d'Oro come partner etico. "Abbiamo un amico in comune con il Summer Jamboree che è Renzo Arbore -ricorda Rossano Bartoli della Lega del Filo d'Oro- anche quest'anno saremo presenti al festival con uno stand multisensoriale e ringraziamo per il momento di riflessione che potremo avere all'interno di una grande festa che alcuni non possono nè vedere nè sentire".







Questo è un articolo pubblicato il 22-07-2016 alle 19:08 sul giornale del 23 luglio 2016 - 1304 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, summer jamboree, spettacoli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azvO





logoEV