Al via la dodicesima edizione di “Uomini e Paesaggi”

21/07/2016 - Con il concerto “Balli suavi et amorosi. Musica e danza nelle corti italiane tra XV e XVI secolo” eseguito da La Rossignol, prenderà avvio domani, venerdì 22 luglio, la dodicesima edizione di “Uomini e Paesaggi. Un aperitivo al museo”, rassegna promossa dal Comune di Senigallia, dal Museo di Storia della Mezzadria “Sergio Anselmi” e dall’associazione per la Storia dell’agricoltura marchigiana.

L’appuntamento è alle ore 21,15 al Chiostro del Museo di Storia della Mezzadria “Sergio Anselmi” (ingresso gratuito). La Rossignol si occupa professionalmente di musica e di danza nel Rinascimento italiano, periodo di straordinaria creatività e sviluppo in tutti i campi del sapere. Per la danza si tratta di una stagione di incredibile ricchezza dove i capolavori si susseguono in un crescendo affascinante e stupefacente ed essa diviene garanzia di dignità e prestigio, un’arte raffinata e codificata in forme scritte ben precise. Il programma prevede poi, dal 12 al 26 agosto, un ciclo di tre conversazioni al museo “Anselmi”.

L’obiettivo è far conoscere e approfondire, con storici ed esperti di settori legati al territorio, la storia della regione Marche, con attenzione prevalente all’ambiente contadino, che più di ogni altro ne ha segnato i tratti distintivi, e al mare Adriatico, naturale punto di riferimento della storia della città di Senigallia. Quest’anno i temi affrontati vertono su temi legati alla tradizione e alle trasformazioni che rappresentano una identità di ogni comunità. I tre incontri saranno conclusi da un aperitivo con i vini marchigiani per sottolineare l’odierna importanza della antica e nobile coltura della vite. Il primo, “Il vulcano, il dottore, i contadini e le buganze” si terrà venerdì 29 luglio, alle ore 18,30 e vedrà come ospite Paolo Sorcinelli. Il secondo, invece, si svolgerà venerdì 12 agosto, alle ore 18,30 e vedrà l’intervento di Graziella Picchi sul tema “A tavola con le erbe spontanee”. Il terzo, infine, è previsto per venerdì 26 agosto, sempre alle ore 18,30, con Oriana Porfiri che parlerà dell’argomento “Il frumento: dalle specie selvatiche”.

Inoltre, dal 26 agosto al 25 settembre sarà possibile visitare lungo la galleria degli aratri nel primo piano del museo la mostra fotografica “I paesaggi del grano: fotografie 1895-1974” realizzata da Ada Antonietti con fotografie tratte dall’Archivio del Museo, che introduce e accompagna fino alla sua chiusura “Pane Nostrum”, il tradizionale appuntamento senigalliese dedicato al pane.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2016 alle 21:58 sul giornale del 22 luglio 2016 - 398 letture

In questo articolo si parla di cultura, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aztS





logoEV