Mastrovincenzo su Fanelli: "Il suo coraggio spinga il Parlamento a legiferare"

20/07/2016 - Oggi, dopo infinite sofferenze, è morto Max Fanelli. La battaglia che ha condotto coraggiosamente in questi anni ha permesso di scuotere le coscienze di cittadini e amministratori su un tema delicatissimo come quello del “fine vita”.

 Il Consiglio regionale delle Marche si è impegnato unanimemente a sollecitare più volte il Parlamento a legiferare su questa delicata materia. Mi auguro che il ricordo, le sofferenze, l’ostinazione e il coraggio di Max Fanelli spingano ora i nostri legislatori ad approvare in tempi rapidi una legge che sarebbe prima di tutto un atto di civiltà. Un grazie pieno di riconoscenza a Max e un affettuoso abbraccio alla sua famiglia.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-07-2016 alle 18:35 sul giornale del 21 luglio 2016 - 418 letture

In questo articolo si parla di attualità, Antonio Mastrovincenzo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azqO