Comi (Pd) sulla scomparsa di Fanelli: "Nostro dovere portare a termine la sua battaglia"

PD Marche, Francesco Comi 20/07/2016 - “A nome mio e di tutto il Partito Democratico delle Marche, esprimo cordoglio e vicinanza alla famiglia di Max Fanelli, che perde, come tutti noi, un uomo forte, coraggioso, che ha messo la sua voce, la sua faccia ed il suo corpo, provati dalla malattia, nella battaglia per una legge che regoli il fine vita. S

e la politica finora ha titubato, ora non possiamo più permetterci di aspettare. La battaglia di Max è una battaglia di tanti, di tutti. A noi il dovere assoluto di portarla a compimento. Perché un Paese civile deve tutelare la dignità umana, in qualsiasi situazione, specie in quelle più dolorose, come il fine vita”.

Così il segretario regionale del Partito Democratico Marche, Francesco Comi, nel dare l'ultimo saluto a Max Fanelli, il cittadino marchigiano scomparso dopo una lunga battaglia contro la Sla.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-07-2016 alle 15:43 sul giornale del 21 luglio 2016 - 292 letture

In questo articolo si parla di attualità, Francesco Comi, pd marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azp0





logoEV