Inaugurata la Scuola di vita indipendente

19/07/2016 - I Presidenti del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo e della Commissione regionale Sanità, Fabrizio Volpini, all’inaugurazione della “Scuola di vita indipendente” di Senigallia.

“Questo progetto rappresenta una bellissima esperienza per giovani che possono raggiungere una piena autonomia personale in una comunità matura e accogliente. L e persone disabili sono cittadini che possono portare un contributo importante alle realtà in cui vivono. Siamo orgogliosi di questa iniziativa e ringraziamo tutti coloro che si sono impegnati nella sua realizzazione.” Così il Presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo, in occasione dell’inaugurazione della “Scuola di vita indipendente” di Senigallia.

Un progetto di formazione specifica di vita indipendente per giovani e adulti con lieve disabilità e disagio socio relazionale, sostenuto dalla Fondazione Cariverona, con la compartecipazione degli stessi giovani e delle loro famiglie. Ideato e gestito dal Consorzio Solidarietà e dalla Cooperativa casa della Gioventù di Senigallia coinvolgerà, nell’arco di due anni, 12 giovani disabili lievi che convivranno in un appartamento a rotazione per quattro mesi. La struttura situata a Borgo Picchio di Senigallia si trova non lontana dal centro storico e dal mare dove il lavoro è facilmente fruibile e dove i giovani potranno impegnarsi attivamente.

“Un atto di grande coraggio – ha detto Fabrizio Volpini, Presidente della Commissione regionale Sanità – che sa investire nel futuro. Rendere indipendenti dei giovani, che altrimenti non avrebbero avuto questa opportunità, significa offrire loro una grande occasione per gestire autonomamente la propria vita.” I ragazzi potranno contare sulla vicinanza dell’educatore la cui presenza quotidiana e costante si ridurrà nel tempo con l’acquisizione, da parte dei giovani delle competenze emotive e relazionali. La Scuola affronta il tema della residenzialità leggera per disabili lievi che possono così sperimentare percorsi di maturazione ed emancipazione attraverso esperienze non intensive ma costanti che consentono di vivere a pieno i propri diritti e doveri di cittadinanza per arrivare al raggiungimento di una vera e propria indipendenza dalla famiglia e a una piena inclusione nella società e nella collettività. All’evento sono anche intervenuti il Sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi, il Vescovo di Senigallia Mons. Francesco Manenti e gli amministratori dei Comuni di Arcevia, Corinaldo e Ostra.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2016 alle 19:21 sul giornale del 20 luglio 2016 - 836 letture

In questo articolo si parla di marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azob





logoEV