Festival organistico: tutti al femminile i prossimi due appuntamenti

19/07/2016 - Prosegue la XV edizione del Festival Organistico Internazionale, dopo l’applauditissimo concerto d’apertura di giovedì 14 luglio del maestro Livieri.

Gli appuntamenti di questa settimana sono ben due: giovedì 21 luglio, ancora alla Chiesa del Portone, protagonista sarà l’organista Ekaterina Melnikova, che all’organo Pinchi 422 proporrà un programma tra tradizione e innovazione. L’artista russa, famosa per le sue sperimentazioni, presenterà una serie di improvvisazioni su canti bizantini, con musiche di autori come Bach, Tchaikovsky, Purcell intervallate da sue composizioni originali.

Venerdì 22 luglio ci sarà invece la prima trasferta di questa edizione: il Festival sarà infatti ospitato a Serra de’ Conti, dove l’organista Alessandra Mazzanti si esibirà prima all’organo Cioccolani della Chiesa di Santa Maria de Abbatissis, poi a quello Gennari di Santa Maria Maddalena. Sarà una serata ricca di interventi: il Festival si inserisce infatti nella prima edizione della Festa di Santa Maria Maddalena, voluta dal Comune di Serra de’ Conti per celebrare la santa a cui sono intitolati la Chiesa e il Monastero. Nel pomeriggio, alle ore 17.00, sarà possibile effettuare una visita turistica per il paese di Serra de’ Conti grazie all’agenzia Terrerranti che, in collaborazione con il Festival, offrirà l’occasione di poter conoscere il territorio e le ricchezze artistiche e culturali del borgo (visita disponibile su prenotazione chiamando allo 0717930378); la prima parte del concerto inizierà come di consueto alle 21.15 alla Chiesa di Santa Maria de Abbatissis, dove il maestro Mazzanti proporrà un’Elevazione in re di Padre Davide da Bergamo, organista dell’800, un Bolèro de concert di James Alfred Lefébure-Wély e la Sinfonia per organo di Ferdinando Provesi.

In seguito, nel tragitto che porterà fino al Monastero, la Centenaria Società Concertistica di Serra de’ Conti, con la partecipazione del coro F. Tomassini, accompagnerà il pubblico proponendo una serie di composizioni a ricordo della “Moretta” Suor Maria Giuseppina Benvenuti, monaca di Santa Maria Maddalena, che era solita improvvisare e duettare con la banda cittadina esibendosi proprio all’organo della chiesa, dove lei stessa fece installare un tamburo interno, e al quale l’organista Mazzanti concluderà il concerto con una seconda parte tutta dedicata ai compositori italiani, con musiche tratte dalle opere di Rossini, Verdi, Donizetti e Ridolfi. Al termine della serata inoltre, nel cortile del Museo delle Arti Monastiche, che per l’occasione sarà visitabile fino alle 24.00, l’azienda Ronconi Donatella di Serra de’ Conti offrirà una degustazione di prodotti tipici. Una serata piena di occasioni per conoscere e gustare la ricchezza e la varietà del territorio, di cui il Festival Organistico si fa protagonista e portavoce. Due appuntamenti da non perdere, per tutti gli appassionati del Festival e per tutti gli amanti della bellezza.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2016 alle 19:46 sul giornale del 20 luglio 2016 - 320 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Festival Organistico Internazionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azok





logoEV