La Bilioteca di VS: dalla saggistica alla poesia in dialetto, altri libri "made in Senigallia"

15/07/2016 - Le proposte di oggi ci offrono un saggio dell’ampio spettro di occasioni di lettura offerte da scrittori e studiosi del nostro territorio: la saggistica focalizzata su autori della letteratura mondiale, la poesia in lingua e in dialetto, il racconto che porta alla luce realtà locali di varia natura.

 1. Fabrizio Chiappetti, Visioni dal futuro. Il caso di Philip K. Dick, Fara, 2000.
La produzione di Philip Dick, autore di alcuni dei massimi capolavori della letteratura di fantascienza di tutti i tempi, analizzata nei tratti specifici della sua poetica e del suo stile, con un occhio attento a quei temi e a quelle suggestioni che fanno del genere fantascientifico non una semplice evasione, ma una acuta lettura del presente.

 2. AA.VV., Giovani poeti leggono… Carlo Antognini, a cura di Fabio M. Serpilli, Pequod, 2008.
Poesie di giovani autori locali ispirate al magistero del critico letterario prematuramente scomparso Carlo Antognini. Liriche differenti nello stile ma accomunate da una sincera ispirazione e da una padronanza del linguaggio poetico che rendono i componimenti assai suggestivi.

 3. Franco Patonico, Machì so’ nat’, Self publishing, 2012.
Il dialetto senigalliese come macchina del tempo che consente il recupero di angoli, scorci e momenti della vita passata in cui attecchiscono, in modo più o meno evidente, le radici dell’identità odierna della città e dell’anima di chi continua a viverla con intensità e affetto.

 4. Augusto Serrani, Lo sguardo che accese le stelle, Tecnostampa Edizioni, 2005.
Racconti e poesie che costituiscono le pagine di un diario intimo scritto da un autore del nostro territorio, ricco di esperienze e di riflessioni in cui molti lettori sapranno riconoscersi. Un ulteriore esempio di come le Marche siano terra di poesia, che stimola la necessità, ma soprattutto il piacere, di affidare all’arte il proprio sentire.

 5. Enzo Pettinelli (con la consulenza di Nicola Falappa), I ragazzi guardano le stelle, Linea 5, 2011.
Esperienze di vita raccontata attraverso lo sport e i ragazzi che vi si dedicano. Il racconto appassionato del padre del ping pong senigalliese, che della nostra città ha fatto un punto di riferimento nazionale per questa disciplina.







Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2016 alle 10:40 sul giornale del 16 luglio 2016 - 793 letture

In questo articolo si parla di libri, cultura, vivere senigallia, biblioteca, Luca Racchetta, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ay7S

Leggi gli altri articoli della rubrica La Biblioteca di VS