Ubriaco e senza patente semina il panico tra gli automobilisti a Marzocca, denunciato un turista

Polizia generico 14/07/2016 - Panico nella serata di mercoledì lungo la Statale Adriatica sud, a Marzocca, dove un’auto, procedendo zigzagando in direzione Senigallia, ha effettuato sorpassi pericolosi tra i mezzi in coda ed agli incroci semaforici con il rosso.

La Volante del Commissariato di Polizia di Senigallia, allertata dagli automobilisti, ha intercettato l’auto in questione all’altezza di Piazza Diaz ma, nonostante l’alt intimato dagli agenti, il conducente non ha accennato a fermarsi. Anzi, l’automobilista ha accelerato la velocità in direzione dell’incrocio della Penna.

Inevitabile un pericoloso inseguimento tra le auto in coda, terminato poco dopo. I poliziotti, che hanno identificato l’automobilista nel 28enne veronese L.B., in vacanza a Senigallia, hanno appurato che l’uomo era alla guida dell’auto senza patente poiché gli era stata ritirata alcuni mesi fa, essendo stato trovato alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Ma non solo.

Il personale del Commissariato, notando che il 28enne parlava in modo sconnesso, ha sottoposto l’uomo al test dell’etilometro. Dagli accertamenti è risultato essere in stato di ebbrezza alcolica, superando il valore di 1,10 g/l.

Pertanto L.B. è stato denunciato per guida in stato d’ebbrezza e sanzionato per le molteplici violazioni al codice della strada, tra cui la guida con patente sospesa, il mancato arresto all’alt della Polizia ed il mancato arresto all’incrocio semaforico. L’auto è stata sottoposta a 3 mesi di fermo.





Questo è un articolo pubblicato il 14-07-2016 alle 15:43 sul giornale del 15 luglio 2016 - 3713 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, marzocca, senigallia, Sudani Alice Scarpini, polizia di notte, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azdz


Pare che la guida senza patente (escluso il caso di mancato rinnovo) sia stata depenalizzata.

Dunque un "habituè" delinquente alla guida, da quanto nell'articolo, rischia poco o nulla avendo rischiato di uccidere delle persone.

Non male, aspettiamo i commenti di qualche esponente del partito di governo, vista la depenalizzazione.




logoEV