Lambertini...a Senigallia

13/07/2016 - Venerdì 15 luglio 2016, dalle ore 21 in poi, presso la chiesa della Croce, seguita la brillante iniziativa per la città di Senigallia dedicata agli stemmi inseriti nella piazza Garibaldi totalmente rinnovata .

Nel precedente incontro del venerdì 8 luglio, la spiegazione dello stemma di Pio IX è stata fatta dal prof. d. Giuseppe Cionchi, con riferimenti ben precisi alla tiara, alle chiavi, ai leoni che poggiano il piede su una moneta, all’intrecciarsi dei colori. Inoltre – dietro le frizzanti domande del dr. Maurizio Perini – sono state illustrati alcuni punti fondamentali della vita di Pio IX che potrebbe essere chiamato il “Patrono del Risorgimento” per la costante opera di pace, di fratellanza, di rifiuto radicale della violenza, nonostante i sanguinari/ terroristi dell’epoca pretendessero da Pio IX la dichiarazione di guerra contro l’Austria, cioè la guerra dei fratelli italiani contro i fratelli austriaci!

Ai presenti, oltre lo stemma a colori con didascalia, è stata offerto il libro: “Il Pio IX nascosto”, Shalom, dono della Fondazione Opera Pia Mastai Ferretti che è leader nell’ospitalità agli anziani secondo lo spirito inconfondibile del fondatore Papa Pio IX. La serata di Venerdì 15 luglio, ore 21, presso la chiesa della Croce, sarà dedicata all’altro stemma del Lambertini (Benedetto XIV, 1675-1758), sempre con una scheda a colori con didascalia e con alcune notizie essenziali sulla vita del Papa, il quale per mettere fine a un lungo Conclave, risultò eletto dopo aver esclamato: “Volete eleggere un santo? Eleggete Gotti. Volete un politico? Eleggete Aldobrandini. Volete un uomo? Eleggete me!” Al tavolo della “chiacchierata” saranno presenti don Cionchi (gicionchi@libero.it) e l’appassionato storico Gilberto Volpini, un vero “topo di biblioteca” che ha scritto anche la storia di Scapezzano. Regista il sempre “frizzante” dr. Maurizio Perini.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2016 alle 18:18 sul giornale del 14 luglio 2016 - 594 letture

In questo articolo si parla di cultura, don Giuseppe Cionchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azbO