Corinaldo: l'archeologia protagonista dell'estate. Fra Anna Bonaiuto e l'inaugurazione del nuovo sito archeologico

13/07/2016 - Tornano anche quest'anno gli appuntamenti di “Quelle antiche sere”, il ciclo di incontri, conferenze e visite guidate organizzato presso l'area archeologica di Santa Maria in Portuno.

Un'iniziativa che aprirà i battenti giovedì sera e che vede impegnati in prima linea il Comune di Corinaldo in collaborazione con il Consorzio “Città Romana di Suasa”, l’Università degli Studi di Bologna, la Parrocchia di San Pietro Apostolo e il supporto del circolo ACLI di Madonna del Piano.

L’esordio delle iniziative, tutte previste nel sito Santa Maria in Portuno, è affidato alla conferenza “Gli accampamenti militari romani”, a cura del dott. Alessandro Campedelli, in programma giovedì 14 con orario di inizio alle 21.30.

Il giorno successivo, venerdì 15, a partire dalle ore 19.30 è prevista una visita guidata agli scavi archeologici e, successivamente, un APERITAU, serata coordinata dal TAU (rassegna Teatro Antichi Uniti) e che si concluderà, alle 21.30, con lo spettacolo teatrale “Letture di Anna Bonaiuto” del “De Rerum Natrura” di Lucrezio. Un capolavoro di origine poetico – filosofico del poeta latino Tito Lucrezio Caro, vissuto negli anni immediatamente prima di Cristo, in cui l’autore indaga sulla natura delle cose e invita gli uomini a conoscere la realtà per liberarsi dalla passioni e assumere una responsabilità personale di fronte alle proprie azioni.

Protagonista della serata sarà appunto l'attrice Anna Bonaiuto, diplomata all’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma, oltre a lavorare in teatro, ha alle spalle anche diversi lavori nel cinema. I biglietti per assistere alla rappresentazione, a posto unico e del costo di 8 euro ciascuno, si possono acquistare tramite Amat, tel. 071 2072429, o nella biglietteria del sito la sera dello spettacolo dalle 20.30. Per l’APERITAU, invece, le prenotazioni possono essere effettuate chiamando il 349 1941092. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà nella Chiesa di Santa Maria in Portuno.

Le iniziative proseguono sabato 16 luglio con “Con in faccia un po’ di…Tau”: alla scoperta del territorio con occhi curiosi, in collaborazione con “Con in faccia un po’ di sole”, associazione giovane e dinamica, team eclettico formato da cinque personalità ognuna esperta nel proprio settore (guida naturalistica, tecnologia alimentare, storia dell’arte, giornalismo e fotografia). In pratica si tratta di un laboratorio per bambini dai 5 anni di età, con orario di inizio alle ore 17, incentrato prevalentemente sull’attività del setacciare ed organizzata dallo stesso TAU in collaborazione col “Molino Patregnani”, luogo dove avverrà il laboratorio giocoso per bambini. Ci sarà inoltre una visita guidata al Molino stesso. Gli eventi devono essere prenotati entro le 15 del giorno precedente (www.coninfacciaunpodisole.it e info@coninfacciaunpodisole.it; numeri di cell: 333 3626495; 347 2566253).

Mercoledì 20 luglio coincide con il giorno clou dell’intera iniziativa “Quelle antiche sere”. Dopo una visita guidata avrà infatti luogo, alle ore 21, l’inaugurazione del riqualificato sito archeologico di Santa Maria in Portuno. A seguire, alle 21.30, il programma prevede la conferenza “I santuari dell’ager Gallicus”, a cura del dott. Francesco Belfiori. Con la presentazione dei risultati della Campagna scavi 2016 e una visita guidata al sito e all’Antiquarium.

In conclusione l’ultimissima giornata in programma per “Quelle antiche sere 2016” è stabilita per mercoledì 17 agosto, quando si parlerà di speleologia, con la presentazione del libro “La scoperta della grotta del vento di Frasassi. L’emozione del primo speleologo sceso nella “Meraviglia infinita”, di Maurizio e Mauro Bolognini.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2016 alle 09:31 sul giornale del 14 luglio 2016 - 645 letture

In questo articolo si parla di inaugurazione, comune di corinaldo, corinaldo, spettacoli, presentazione libro, santa maria in portuno, quelle antiche sere, tau, Anna Bonaiuto, sito archeologico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ay0x





logoEV