Arrestato un 25enne rom colpito da ordine di carcerazione, era stato condannato da minorenne

arresto della polizia 13/07/2016 - Il personale del Commissariato di Polizia di Senigallia, nell’ambito delle intensificate attività di controllo del territorio, in occasione del periodo estivo, ha tratto in arresto un uomo di etnia rom, senza fissa dimora in Italia, colpito da ordine di carcerazione.

I servizi, effettuati anche con l’impiego di personale in borghese, ha permesso di controllare diversi veicoli e, in prossimità del parcheggio nei pressi della foce del Cesano, alcuni camper.

Gli agenti, al termine dei controlli dei mezzi e delle 12 persone di etnia rom, tutti senza fissa dimora, presenti al loro interno, hanno appurato una serie di precedenti penali a carico di tutte le persone maggiorenni, per lo più per reati contro il patrimonio. In particolare, il 25enne N.M. è risultato essere l’autore di numerosi episodi di furto con destrezza ed in appartamenti in diverse città d’Italia.

Condotto in Commissariato per ulteriori accertamenti, il 25enne, che durante i controlli e gli arresti in tutta Italia aveva fornito diversi nominativi, è risultato avere a suo carico un ordine di cattura emesso dalla Procura della Repubblica per i Minori di Firenze per un condanna subita quando ancora era minorenne e si era reso autore di un furto.

Pertanto gli agenti hanno dato esecuzione al provvedimento di carcerazione, conducendolo nel carcere di Montacuto dove sconterà la pena di alcuni mesi per cui era stato condannato.





Questo è un articolo pubblicato il 13-07-2016 alle 14:18 sul giornale del 14 luglio 2016 - 1074 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, arresto, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azaf





logoEV