Festival Organistico Internazionale: al via la XV edizione con visite guidate itineranti

12/07/2016 - Quindici anni di Festival Organistico Internazionale Città di Senigallia e per l'occasione sono in arrivo novità e concerti d'eccezione. La rassegna parte il 14 luglio e proseguirà fino al 25 agosto con tappe itineranti sul territorio.

Un percorso artistico iniziato dagli organi callido presenti in città, fino ad ampliarsi ai Comuni che circondano Senigallia, per far conoscere le bellezze e il patrimonio artistico del territorio. E proprio per dare la possibilità di continuare a scoprire gli organi e i borghi dell'entroterra, il Festival, in collaborazione con l'agenzia Terrerranti, propone quest'anno l'iniziativa "Itinerari meravigliosi. Alla scoperta della storia degli organi". In ogni data del Festival sarà possibile effettuare un tour dei vari borghi prima del concerto, alla scoperta della cornice artistica, culturale e storica che abbraccia i luoghi della manifestazione.

"9 appuntamenti con 10 organi. Numeri importanti che segnano lo spessore artistico di una rassegna che non solo valorizza le eccellenze di cui disponiamo ma promuove anche il territorio con i vari comuni che aderiscono come Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere e Serra de' Conti -sottolinea l'assessore alla Cultura Simonetta Bucari- Un Festival itinerante che si arricchisce quest'anno di passeggiate con itinerari e visite guidate nei borghi dell'entroterra".  "Un'edizione molto ricca - spiega la direttrice artistica Federica Iannella - durante la quale grazie alla varietà di tipologie degli organi utilizzati, alla presenza di artisti di fama mondiale, protagonisti indiscussi delle scene concertistiche internazionali più prestigiose, il pubblico potrà ancora una volta assaporare un panorama completo su quella che è stata la lunga storia della musica per organo, in una vera antologia di epoche e di autori diversi fra loro, in un continuo dialogo con il territorio marchigiano e le sue bellezze".

Promotore del Festival è don Giancarlo Giuliani, parrocco del Portone, che sottolinea come "l'avventura iniziata con don Giuseppe Bartera al fondo parte dall'idea di rendere fruibile a tutti la bella musica". "In questi anni -aggiunge don Giancarlo- abbiamo avuto modo di appassionare molta più gente che viene anche da fuori e ci siamo consolidati sul territorio". "La bellezza -fa eco don Giuseppe Bartera- sta proprio nell'aver allargato il cuore a tutta la vallata dando un respiro più ampio al festival stesso".

Alla presentazione del festival erano presenti gli amministratori di tutti i comuni coinvolti e il sindaco di Corinaldo Matteo Principi che ha evidenziato come "quando le cose si fanno insieme e c'è la consapevolezza che si può fare meglio vengono fuori lavori straordinari".

Il Festival debutta il 14 luglio come di consueto si inizia a Senigallia, nella Chiesa del Portone. All'organo Ruggero Livieri, organista veneto, che proporrà un repertorio che attraversa il barocco francese, tedesco, italiano fino ad arrivare al romanticismo tedesco, con brani di Clérembault, Buxtheude, Walther, Bach e Brahms, che l'artista eseguirà sulle caratteristiche foniche e stilistiche dell'organo Pinchi opus 422. Tutti i concerti, ad ingresso gratuito, si terranno alle 21,15. La quota di partecipazione alle visite guidate è invece di 7 euro per Senigallia e 10 euro per l'entroterra (info e prenotazioni 071-7930378).

Il programma completo del Festival è consultabile sul sito
www.organsenigallia.com.







Questo è un articolo pubblicato il 12-07-2016 alle 17:57 sul giornale del 13 luglio 2016 - 1595 letture

In questo articolo si parla di cultura, giulia mancinelli, articolo e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ay9K


Complimenti per questa splendida manifestazione!! PS. nota per il giornalista: non esistono gli "organi callidi" ma gli "organi Callido", dal nome del costruttore Gaetano Callido.




logoEV