Regione, mancati contributi ai malati di SLA. Brignone: Fatto gravissimo, il Ministro della Salute intervenga immediatamente

beatrice brignone 11/07/2016 - È stata depositata questamattina in Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati l’interrogazione a firma Beatrice Brignone in merito ai mancati contributi rientranti nel Fondo Nazionale per le non Autosufficienze (FNA) del 2015, dovuti alle circa 150 persone residenti nelle Marche affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica.

La Regione Marche, come denuncial’Aisla, da gennaio 2016 non eroga alle persone affette da Sla, l’assegno di cura necessario per provvedere all’assistenza domiciliare;

Se ciò corrisponde al vero, è un fatto gravissimo perché non si può non dare risposte e certezze alle persone e alle loro famiglie che vivono una gravissima disabilità.

Ho chiesto quindi al Ministrodella Salute, Lorenzin, se sia a conoscenza di quanto accade nelle Marche e se non ritenga opportuno procedere all’obbligo da parte delle Regioni, di predisporre una rendicontazione annuale circa l’erogazione e la distribuzione del Fondo Nazionale per le non Autosufficienze, in modo da assicurarsi che i contributi siano effettivamente distribuiti alle persone con disabilità grave egravissima, nei tempi e nei modi dovuti. Lo dichiara in una nota, Beatrice Brignone, deputata senigalliese di Possibile e membro della Commissione Affari Sociali della Camera.


da Beatrice Brignone
deputata Possibile




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2016 alle 12:52 sul giornale del 12 luglio 2016 - 1115 letture

In questo articolo si parla di politica, sla, beatrice brignone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ay5K