Angeletti (Grls) sul delitto di Fermo: sdegno per l'atroce atto

margherita angeletti 07/07/2016 - Il Gruppo Immigrazione Salute delle Marche manifesta lo sdegno per l’efferato delitto di Fermo .Un giovane profugo nigeriano ha perso la vita difendendo la moglie da volgari accuse razziste.

Tutte le speranze di una giovane coppia che aveva percorso un tratto di strada verso l’integrazione, sono svanite. Ognuno di noi ora è più povero, perchè insieme ad Emmanuel si è perso ciò che era stato conquistato con fatica .

Un pensiero affettuoso alla moglie Chinyery, gia’ provata dal duro viaggio che l’ha portata in Italia, ora sola al mondo, con negli occhi immagini che nessuno riuscirà più a cancellare. Ora piu’ che mai mettiamo a disposizione dell’integrazione le nostre competenze ed il nostro lavoro perché i muri si abbattano e la diversita’sia ricchezza e non pretesto per violenza ,ben consci che il cammino da percorrere e’ ancora lungo e tortuoso.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-07-2016 alle 23:46 sul giornale del 08 luglio 2016 - 795 letture

In questo articolo si parla di politica, immigrazione, margherita angeletti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayYY