Tempesta di sabbia: fuggi fuggi dal lungomare. Il video

06/07/2016 - Un fuggi-fuggi generale dal lungomare all'arrivo di una "tempesta" di sabbia. Sono stati venti di minuti di gran corsa per mettersi al riparto allontanandosi dal litorale quelli di martedì sera intorno alle 22,30.

Dopo alcune avvisaglie di un vento che cominciava ad alzarsi, improvvisamente sul litorale si è abbattuta una "tempesta" di sabbia. Forti raffiche di vento hanno divelto alcuni ombrelloni, alcuni cassonnetti e danneggiato alcune insegne. In molti, soprattutto quanti si trovavano in prossimità della spiaggia e nei locali del lungomare hanno cercato di mettersi al riparo in locali al chiuso. In pochi minuti auto e le stesse persone che si allontavano sono state ricoperte di sabbia.

"Non si segnalano danni particolari alla spiaggia -riferisce Enzo Monachesi presidente del Sib- quello che fa strano effettivamente è il ripetersi di fenomeni insoliti quanto improvvisi e imprevedibili, proprio come la mareggiata di due settimane fa. Martedì sera invece è successo che si sono incontrate due masse d'aria, una fredda preniente da nord, e quella calda che stazionava da noi. E quello è stato il risultato".







Questo è un articolo pubblicato il 06-07-2016 alle 11:59 sul giornale del 07 luglio 2016 - 3110 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo, tempesta di sabbia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayTy





logoEV