La festa per la fine del Ramadan si apre con un minuto di silenzio per le vittime del terrorismo

06/07/2016 - Centinaia di fedeli mussulmani senigalliesi si sono riuniti mercoledì mattina nel campo da calcetto del Seminario per festeggiare la fine del Ramadn. "La comunità islamica senigalliese sia esempio di integrazione" ha commentato il Sindaco Mangialardi.

Prima dell'intervento del Sindaco Mohammed Mraihi ha richiesto all'assemblea un minuto di silenzio per tutte le vittime del terrorismo. "L'Islam è una religione di pace - ha detto Mohammed Mirej per conto dell'imman Rachid - non in tutte le città siamo accolto come a Senigallia. La parola chiave deve essere Integrazione".

 







Questo è un articolo pubblicato il 06-07-2016 alle 08:30 sul giornale del 07 luglio 2016 - 3834 letture

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aySX


Mohamed Mraihi

06 luglio, 22:34
Salve,
Mi chiamo Mohamed Mraihi e non "Mohamed Mirej" come citato nell'articolo. Vi chiedo gentilmente di correggere l'errore.
Cordiali saluti

Grazie della precisazione. Ho corretto.