Parcheggiatori abusivi, Angeletti: 'Abbiamo raggiunto l'obbiettivo di una mozione congiunta'

Margherita Angeletti 02/07/2016 - Il Consiglio Comunale del 29 Giugno ha segnato il termine di un percorso iniziato a Novembre 2015, quando il Consigliere Messersi, che ringrazio, ha ritirato la sua mozione dal titolo "Stop ai parcheggiatori abusivi" che affrontava il delicato tema della presenza di migranti in alcune aree di sosta per automobilisti nella nostra città.

Con il lavoro svolto in questi mesi dalla IV Commissione Consiliare, abbiamo raggiunto l'obbiettivo di una mozione congiunta approvata sia dalla maggioranza che dalla opposizione.
Il risultato è stato di arginare il problema presente non solo a Senigallia, ma anche in altri Comuni d'Italia.

Con l'Assessore al Welfare Carlo Girolametti e la preziosa collaborazione della Consulta dei Migranti, dell'ACADS e dell'associazione multietnica, per meglio definire  il problema, ascoltando i migranti presenti ai parcheggi e cercando le ragioni e le mancanze, abbiamo constatato che la maggior parte di loro risiede nel Comune di Senigallia ed è fornita di regolare permesso di soggiorno.

Dopo una serie di incontri tra tutti i Consiglieri della IV Commissione, anche con momenti di disaccordo, ma sempre all'insegna dell'educazione e del rispetto di tutti, abbiamo trovato una linea comune con proposte che potrebbero portare a situazioni più accettabili per tutti i cittadini, ben consci che è un problema di non facile risoluzione, non risolvibile attraverso una ordinanza, come sta succedendo nel Comune di Pesaro, ma attraverso la ricerca di soluzioni che possano coinvolgere tutti i cittadini Senigalliesi indipendentemente dalla loro etnia, credo politico e religioso.

Il mio ringraziamento va al l'Assessore al Welfare ed a tutti i componenti della IV Commissione per il lavoro svolto insieme con abnegazione, rispetto e spirito di democrazia.

 


da Margherita Angeletti
consigliere comunale Pd



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-07-2016 alle 19:22 sul giornale del 04 luglio 2016 - 1542 letture

In questo articolo si parla di politica, pd, margherita angeletti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayMr


Spirito di democrazia?

Uno dei pilastri della democrazia è lo stato di diritto, per ovvi motivi (impedire al prepotente di prevalere sul debole).

Legalizzando, de facto, ciò che è illegale (il termine abusivo indica esattamente questo) avete agito in aperto contrasto con lo stato di diritto e, dunque, con la democrazia.

A Senigallia, ormai, si sanzionano i singoli (pochi) ma non i gruppi che si comportano male, vale per i parcheggi (esempio del caffè uliassi) come per i parcheggiatori.

In poche parole, per incapacità, negligenza o altro, vi arrendete di fronte ai gruppi che si comportano in modo illegale.

Non è una novità, in italia, ma sancirlo con una delibera comunale è troppo persino per dei mediocri.

Se ho ben capito questa mozione congiunta mira a (copio/incollo da V.S. di alcuni giorni fa) "regolarizzare la presenza di extracomunitari inserendoli in alcune aree di sosta gestite dall'ente".
Oltre a quanto giustamente affermato da davidefarano, a qualcuno di questi signori è venuto minimamente in mente che una volta dato un qualche lavoro regolare ai parcheggiatori abusivi dell'ospedale il problema non sarebbe assolutamente risolto?
Non hanno pensato che ne arriverebbero altri a prendere il loro posto?
Solo dei dilettanti della politica potrebbero pensare che dando lavoro a 10 o 15 abusivi il fenomeno scomparirebbe. A meno che i signori Consiglieri firmatari non pensino di poterne regolarizzare a centinaia o migliaia ( ...e se si sparge la voce arriveranno anche dai comuni limitrofi ......). E gli italiani che da anni cercano inutilmente lavoro non hanno alcun diritto? Se mi sbaglio vi prego correggetemi, altrimenti mi avvilisco pensando che il nostro comune è amministrato da chi crede ancora alle favole.

Filomena Martucci

03 luglio, 21:53
Ha ragione Coen. Chi pensa di risolvere il problema regalando 10 posti di lavoro agli abusivi o è un illuso o peggio.....

luigi alberto weiss

04 luglio, 08:31
La solita demagogia fumosa e inconcludente tipica della sinistra. Adesso si "legalizza" l'illegalità, poi al Caterraduno si organizza "l'asta della legalità". Mi auguro che qualcuno fermi questo scempio del diritto. Chessò, il Prefetto. Ridicoli tutti.

Daniele colasanti

04 luglio, 09:06
Cari automobilisti senigalliesi. Dopo questa "trovata" di chi amministra la nostra citta', preparatevi a subire i peggiori soprusi da parte di chi,ora, ha avuto il suggello della legslita'. Io vivo in un' altra citta' del Sud , ma mi piange il cuore vedere la mia natia citta' ridotta cosi' come mai ai minimi termini. Un plauso ai nuovi dilettanti della politica che hanno toccato quel fondo che i loro predecessori hanno almeno avuto il pudore di non toccare.

Ma perché questa gente vuole lavorare? Siamo proprio sicuri? O trovano più comodo guadagnare senza fare nulla? E' questa la cosa più grave .

Invidio le vostre vite. Se per voi il problema sono i parcheggiatori che chiedono 50 centesimi allora vivete davvero in un Paradiso Terrestre! Che invidia!!!

Vitale Vitaliano

04 luglio, 11:24
@ Dragodargento.
Non ho capito il tuo commento: se intendi dire che chi non vuole dare soldi ad un abusivo vive in un paradiso ti devo smentire; andare 2 volte al giorno in ospedale e dover pagare un euro quando se ne guadagnano 950 al mese (o peggio si è disoccupati!) non è esattamente vivere in paradiso. Tutto il resto è retorica di chi ha la pancia piena e gioca a fare il buonista.
Forse però non ho capito io il senso del tuo intervento (e in tal caso domando scusa).

Dare ogni volta 1 euro o 50 centesimi (ma questi non te li accettano, infatti ti storcono il naso perché sono pochi) può essere abbastanza pesante per chi magari ne guadagna 5-6 all'ora sputando sangue e ha anche il pensiero di andare a trovare i propri cari in ospedale, mentre questi non fanno nulla e a fine giornata incassano anche 80-100 euro al giorno! Una volta stavo portando mia figlia al pronto soccorso e uno di questi signori mi ha urlato qualcosa dietro perché avevo parcheggiato senza il loro consenso, ma di cosa stiamo parlando?? Ci rendiamo conto dove siamo arrivati?

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Filomena Martucci

04 luglio, 19:26
Se qualcuno pensa che vivere in paradiso sia essere senza lavoro, avere un familiare in ospedale, pagare per parcheggiare in un posto pubblico a degli illegali, per di più venire accerchiata se non versi quanto richiesto e magari trovarsi la macchina graffiata (macchina ormai vetusta ma che non è possibile cambiare data la mancanza di lavoro), penso che questo qualcuno farebbe meglio a non prendere troppo sole al mare ........