Nuova uscita in città per i volontari del progetto “Muri Puliti”

30/06/2016 - È partita a gonfie vele la stagione estiva senigalliese, tanti gli appuntamenti in programma per questo primo weekend di luglio e tantissimi gli eventi che animeranno la città nei prossimi mesi.

I volontari del progetto "Muri Puliti", spinti da quel genuino senso civico che li contraddistingue, si sono attivati, nel pomeriggio di giovedì 30 giugno, per consegnare ai cittadini e ai turisti un centro storico degno della prima città marchigiana per richiamo turistico.

I ragazzi, assieme al Presidente dell'associazione "Sena Nova" Camillo Nardini e al Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, sono intervenuti nei giardini della Rocca Roveresca, nell'ex fortino e nel sottopasso che collega il Foro Annonario al Lungomare di levante.

Come sempre non si è andati a ricoprire i murales ma soltanto quelle scritte sui muri che vanno a deturpare il decoro della città e che, alcune volte, alimentano, per il loro essere moralmente sconvenienti, un certo senso di disagio in chi frequenta il centro o raggiunge il mare attraverso i passaggi pedonali sotterranei.

Come Associazione culturale e di volontariato, attenta alle tematiche ambientali, ci teniamo a fare un plauso al Circolo Legambiente di Senigallia per aver portato nella nostra città, tramite il Campo Nazionale di Volontariato di Legambiente, tantissimi giovani.

I ragazzi sono partiti dalla pulizia del tratto iniziale del Percorrimisa per occuparsi anche della manutenzione delle panchine nel Lungomare Italia di Marzocca: un bellissimo esempio di società attiva, dove i cittadini, ed in questo caso i giovanissimi, hanno messo da parte un po' del loro "io" per un "Noi" più grande, quello della comunità in cui vivono.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2016 alle 21:47 sul giornale del 01 luglio 2016 - 839 letture

In questo articolo si parla di attualità, sena nova, senigallia, associazione, muri puliti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayIk


Maria Soldani

01 luglio, 12:39
Queste notizie sono sempre piacevoli e rassicuranti da leggere...! Tuttavia,non posso non notare,amaramente, come l'iniziativa di questi giovani (volenterosi e benemeriti, occorre sottolinearlo...)sia comunque il lato opposto di una medaglia ,fatta di incuria,incivilta' e vandalismo allo stato puro... Riguardo i murales...risparmiati dall'operazione d'imbiancatura,devo aggiungere che, x mio gusto assolutamente personale (che può volentieri ammettere lo stile di Picasso,o di Dali',tanto X citare due avanguardisti della pittura,ma non si spinge troppo oltre),quei disegni non sono molto "digeribili" (q termine non è casuale:e' proprio questione di..."stomaco"!);ma, almeno,non sono quei scarabocchi volgari e gratuiti che, finalmente,sono stati seppelliti dalla vernice! Temo, purtroppo,che,presto ,qualche testa di..."cetriolo" provvederà ad imbrattare nuovamente i poveri muri...Incivilta' e cattivo gusto,ahimè, si mascherano spesso sotto l'egida ,abusata, chiamata: "ibera espressione" o "Street art".... Nigallia.




logoEV