Appiccavano fuoco ad aziende agricole concorrenti, a giudizio due fratelli senigalliesi

Giudice, tribunale, giustizia 26/06/2016 - Dopo lunghe indagini la procura di Ancona ha individuato i responsabili di numerosi roghi dolosi divampati nelle campagne senigalliesi tra il 2011 e il 2014.

Si tratta di due fratelli senigalliesi, Paolo e Ottavio Pacenti, di 49 e 47 anni. I due, titolari di un’azienda agricola, sono stati rinviati a giudizio perché ritenuti responsabili di 9 incendi sviluppatisi tra Senigallia, Marzocca, Marotta, Mondolfo, ma anche San Costanzo e Cingoli.

I danni dei roghi sono stimati ad oltre un milione di euro per 9 aziende agricole. I due con accendini e diavolina appiccavano roghi ad alcune aziende agricole concorrenti, anche con lo scopo di non estinguere debiti verso le stesse. Tra le accuse c’è infatti anche quella di estorsione. Il prossimo 10 novembre i due fratelli compariranno davanti a giudice.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2016 alle 12:35 sul giornale del 27 giugno 2016 - 1797 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayyl