Piazza Garibaldi: arriva l'illuminazione, poi tocca agli arredi e le essenze arboree

15/06/2016 - Dopo l’apposizione degli stemmi papali, in piazza Garibaldi arriva anche l’illuminazione. Sono ormai agli sgoccioli i lavori di restyling della storica piazza del “Duomo” che sarà inaugurata il prossimo 16 luglio.

La scorsa settimana sono state apposte le prime piastrelle dei due tanto discussi stemmi, che rimandano uno al cardinal Lambertini, poi divenuto Papa Benedetto XIV, e l’altro a Pio IX. Due pontefici che hanno contribuito a disegnare il volto urbanistico di quella fetta di centro storico. E proprio per questo il sindaco Maurizio Mangialardi e la Giunta ha voluto ricordarli con i due stemmi, per buona pace degli storici che hanno contestato il richiamo religioso in una piazza intitolata ad uno degli eroi del Risorgimento che lottò contro lo Stato Pontificio per l’Unità d’Italia.

Diatribe storico-religione a parte, piazza Garibaldi ha ormai preso forma. Nei prossimi giorni saranno posizionati anche gli arredi urbani, con le panchine e i cestini per i rifiuti e saranno piantumate anche nuove essenze arboree. Lo step successivo sarà poi la riorganizzazione delle nuova viabilità. Piazza Garibaldi sarà completamente pedonalizzata con una conseguente estensione dell’area pedonale anche nelle vie limitrofe come nel tratto di viale Cavallotti antistante il sagrato del Duomo che non sarà più percorribile dalle auto.







Questo è un articolo pubblicato il 15-06-2016 alle 23:50 sul giornale del 16 giugno 2016 - 1288 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, piazza garibaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayaE


Maria Soldani

16 giugno, 16:01
Bene!Ora non mi resterà che andare a vedere di persona,il prossimo luglio,con curiosità,da turista,quest'opera di restyling pedonale che tanto ha trascinato con sé discussioni e lamentele (anche da parte mia)sia nelle pagina di q giornale che ,presumo,in città... La "prova di banco" verterà ,infatti,proprio sull'impatto oculare, che ne derivera' (veduta d'insieme panoramica completa degli edifici affaccianti sulla piazza,ora scoperti)e, in seguito,con la prova calpestio/passeggiata:in definitiva sul collaudo personale....Altro test,sara' valutare,da semplice fruitrice,la collocazione di arredi,alberature,ecc....E la zona antistante il palazzo della Filanda?Come sarà ?Le piastrelle? Speriamo siano antisdruciolo e,in seconda battuta,anche gradevoli viste..al di sotto delle scarpe! Interrogativi x il momento solo oziosi:bisogna esserci x giudicare...
Se mi riesce,cerchero' di presenziare alla Cerimonia d'Inaugurazione,prevista per il 16 luglio.Nigallia.