Serra de' Conti: un sindaco alla deriva

08/06/2016 - L’attività del Comune di Serra de' Conti è senza guida: le cose da fare sarebbero tante ma manca concretezza e capacità di scelta. La programmazione viene puntualmente sovvertita.

Nel programma elettorale era stata prevista una nuova sede per la Caserma dei Carabinieri, a tutela della sicurezza.

Noi abbiamo fatto una proposta concreta che è stata rifiutata. Il Comune allora ha pensato di adibire l’ultimo piano dell’ex poliambulatorio di Via Garibaldi ad appartamenti per i Carabinieri. Più di un anno fa noi avevamo sostenuto l’inutilità di questi alloggi, cosa che la Prefettura ha confermato di recente con una comunicazione ufficiale! E nel bilancio di quest’anno della Caserma nemmeno l’ombra. Questione sicurezza : da quasi due anni abbiamo sollecitato il Comune a installare telecamere nei punti sensibili del territorio per garantire maggiore sicurezza. Ancora siamo al vedremo, forse faremo. Dopo alcuni furti avvenuti di recente nel nostro territorio si sono acuite le preoccupazioni dei cittadini.

Il Comune ha risolto il problema scrivendo una lunghissima e inutile mozione presentata in Consiglio Comunale. Ancora parole e fatti nessuno. Incapacità di decidere. Aspettiamo altri furti? Lo scorso anno il Comune ha fatto la scelta di non utilizzare più il disseccante (Glifosate - prodotto tuttora usato in agricoltura) per seccare l’erba sui cordoli dei marciapiedi e sulle mura castellane. Scelta che potrebbe essere anche condivisibile ma che è stata fatta al buio, senza prima individuare una valida alternativa alla soluzione del problema. Ora annaspano per trovare un prodotto (altrettanto valido? a che costi?) per eliminare quella che ormai sembra una boscaglia cresciuta sulle mura castellane e sui marciapiedi dell’abitato.

Stiamo forse tornando agli anni ‘60? Le strutture pubbliche sono già ora carenti di manutenzione, basta vedere lo stato di strade (buche, asfalto rovinato, ecc.), marciapiedi, aree verdi, parco verde, ecc.. Tra poco vedremo qualche strada chiusa al traffico. In Bilancio non si parla più di caserma, di sicurezza, di manutenzioni e in questa incertezza generale sulle scelte il Sindaco sta costruendo un altro castello in aria: acquistare una parte del complesso edilizio del Monastero (cosa non prevista nel programma elettorale) al costo di 900 mila €uro, che pagheremo tutti nei prossimi 10 anni!

Ma ancora non sa quale sarà la destinazione d’uso! Ma dove troveremo le risorse per il recupero edilizio e per la necessaria manutenzione? Una cosa è stata fatta : abbiamo presentato una proposta per adottare i Regolamento per autorizzare le pertinenze agli edifici principali e dopo diverso tempo e numerosi incontri siamo finalmente giunti all’approvazione.


da Lista civica “Serra democratica e indipendente”




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2016 alle 09:42 sul giornale del 09 giugno 2016 - 682 letture

In questo articolo si parla di politica, serra de' conti, Lista civica “Serra democratica e indipendente”

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axRL


luigi alberto weiss

09 giugno, 08:51
Ma signori tutti, maggioranza e opposizione, sapete che caratteristiche funzionali indispensabili deve avere una caserma dei Carabinieri? ALtro che ristrutturazioni di ex monasteri!