Pd: costituito il Comitato per il Si' al Referendum sulle riforme costituzionali

Elisabetta Allegrezza 07/06/2016 - Il Partito Democratico di Senigallia ha costituito il Comitato per il Si' al Referendum sulle riforme costituzionali presieduto dalla Segretaria Elisabetta Allegrezza.

La riforma votata dal Parlamento propone il superamento del bicameralismo perfetto il quale nell' attuale assetto istituzionale italiano prevede che tutte le leggi siano votate da entrambe le Camere e che la fiducia al Governo sia concessa da deputati e senatori . Con la riforma, invece, la Camera dei Deputati diventa l' unico organo eletto dai cittadini a suffragio universale diretto e l' unica assemblea che dovrà approvare le leggi ordinarie e di bilancio ed accordare la fiducia al Governo.

Il Senato diventa un organo rappresentativo delle Autonomie Regionali composto da 100 senatori ( invece degli attuali 315 ) di cui 95 scelti dai consigli regionali che nomineranno con metodo proporzionale 21 sindaci ( uno per Regione, escluso il Trentino Alto - Adige che ne nominerà due ) e 74 consiglieri regionali ( minimo due per regione , in proporzione alla popolazione ed ai voti ottenuti dai partiti ). Questi senatori rimarranno in carica per la durata del loro mandato amministrativo. A questi senatori se ne aggiungeranno 5 nominati dal Presidente della Repubblica che rimarranno in carica 7 anni. Non saranno piu' nominati senatori a vita, carica che resta valida solo per gli ex presidenti della Repubblica . I Senatori percepiranno solo lo stipendio da amministratori e la loro funzione sarà principalmente di raccordo tra lo Stato, le Regioni ed i Comuni.

Con la riforma alcune materie torneranno di competenza esclusiva dello Stato, tra queste : l'ambiente ,la gestione di porti ed aeroporti, trasporti e navigazione, produzione e distribuzione dell' energia, politiche per l' occupazione, sicurezza sul lavoro, ordinamento delle professioni . Da anni i cittadini italiani attendono una riforma costituzionale che consenta la razionalizzazione dei poteri dello Stato, il superamento dell' anacronistico bicameralismo perfetto, la differenziazione dei procedimenti legislativi tra Camera e Senato, il riequilibrio dei poteri normativi del Governo e la riduzione dei costi della politica.

I cittadini hanno diritto di esprimersi e per questo vi invitiamo a sottoscrivere il referendum presso la sede del Partito Democratico di Senigallia in via Arsilli 94 ( dietro Palazzo del Duca ) nelle giornate di sabato dalle 10.00 alle 12.00 o nei banchetti e nelle iniziative che verranno organizzate.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-06-2016 alle 19:31 sul giornale del 08 giugno 2016 - 918 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, pd Senigallia, Elisabetta Allegrezza, riforme costituzionali, Comitato per il Si' al Referendum

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axQ4


luigi alberto weiss

08 giugno, 08:40
Il PD è contento che a Regioni e Comuni verranno tolti (se le riforme passano il referendum e non è detto...) i poteri di intervento a proposito di ambiente, produzione di energia, trasporti. Perciò se qualcuno progetterà un inceneritore o una discarica, che so?, a Passo Ripe nessuno potrà opporsi se gli uffici ministeriale l'approveranno. Se si vorrà ampliare la cava di Arcevia, la Regione e il Comune dovranno stare zitti. Se il governo toglierà treni sulle ferrovie marchigiane, nessuno potrà opporsi.
Una riforma cialtrona, davvero attesa dal territorio!