Trecastelli: Comitato Possibile Senigallia sull'unificazione del punto di cottura, 'Ciò che conta è la qualità'

mensa scolastica 04/06/2016 - "L'unico obiettivo che conta è la qualità del servizio e l'interesse e la salute dei piccoli commensali." È questa la parola d'ordine che, come Comitato Possibile Senigallia, ci sentiamo di suggerire al Sindaco Conigli ed alla giunta di Trecastelli.

Abbiamo cominciato a studiare la vicenda dell'unificazione del punto di cottura per le 4 scuole materne del territorio e non possiamo che criticare il metodo seguito.

Una decisione di questo tipo va fatta crescere e condivisa con un paziente lavoro di confronto con tutte le parti in causa e soprattutto con i genitori interessati.

Tuttavia l'errore iniziale non ci sembra irreparabile, l'atto di indirizzo approvato in consiglio comunale è importante ma non definitivo; c'è ancora spazio per un confronto che potrà confermare o correggere una decisione sul cui merito non ci sentiamo competenti ad intervenire.

Chiediamo al Sindaco Conigli di aprire un confronto con i cittadini anche a costo di ripensare o ritardare decisioni e chiediamo ai cittadini di essere aperti e non pregiudiziali.
Crediamo ci sia spazio per recuperare un clima sereno e se a strumentalizzazioni per arrivare ad una scelta condivisa e che guardi al futuro.


da Comitato Possibile Senigallia
Massimo Max Fanelli
 




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2016 alle 20:12 sul giornale del 06 giugno 2016 - 1351 letture

In questo articolo si parla di attualità, mensa scolastica, Comitato possibile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axKT


Elena Morbidelli

04 giugno, 23:47
Strumentalizzare politicamente la vicenda significa indebolirla...ma forse è quello che vogliono talune ambigue figure.
Noto inoltre con grande piacere che a qualcuno di Senigallia interessa l'argomento mensa del Comune di Trecastelli! Non riesco a capirne proprio i motivi... Chissà...