Serra de' Conti: l'Amministrazione sul Bilancio 2016, 'Grande attenzione alla spesa e al mantenimento dei servizi'

Comune di Serra de' Conti 04/06/2016 - La programmazione dei bilanci comunali per il 2016 si è presentata in Italia come l'ennesima sfida a quadrare i conti in un periodo molto problematico per la finanza pubblica e per la situazione delle famiglie e delle imprese, ulteriormente complicata dalla nuova normativa sulla contabilità pubblica che ha causato ritardi e forti difficoltà in moltissimi Comuni.

Quanto al Comune di Serra de' Conti, siamo riusciti tuttavia a predisporre un bilancio equilibrato e rispettoso degli impegni assunti negli anni precedenti, senza rinunce particolari ma con grande attenzione alla spesa e al mantenimento dei servizi.

Nel settore sociale, recentemente riorganizzato al livello intercomunale, si confermano gli impegni degli anni precedenti a sostegno dei disagi sociali e familiari, con particolare attenzione ai giovani e ai ragazzi in età scolare: ciò anche grazie all'attività delle associazioni culturali e di volontariato che svolgono un ruolo determinante per la comunità.

In campo ambientale, si confermano le tariffe degli anni precedenti, tra le più basse della Provincia, con un impegno maggiore nel 2016 per le pulizie e lo spazzamento stradale e un rinnovato impegno nel monitoraggio del territorio, svolto in collaborazione con la polizia municipale e la protezione civile per contrastare qualche episodio di malcostume nell'abbandono dei rifiuti.

Si conferma l'impegno per le manutenzioni ai livelli degli anni precedenti, al fine di realizzare diverse sistemazioni già programmate o in corso di programmazione (marciapiedi, parco verde, campus scolastico, strade comunali esterne, edifici pubblici, potature, ecc.), cui si aggiunge la programmazione di 400.000 euro per il periodo 2017-2018 per interventi strutturali sulla viabilità principale che necessita di interventi consistenti.

Nel settore della tassazione e tariffazione è da ricordare la riduzione al 50% della base imponibile IMU-TASI per gli immobili ceduti in comodato d'uso ai parenti di primo grado e l'esenzione TASI per le abitazioni principali non di lusso (come previsto dalla legge), mentre il resto della tariffazione è stato confermato nonostante l'incremento sul mercato di alcuni costi (es. trasporti, servizi,) che sono stati assorbiti all'interno del bilancio comunale per non gravare sulle famiglie e le imprese.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2016 alle 12:58 sul giornale del 06 giugno 2016 - 445 letture

In questo articolo si parla di politica, serra de' conti, Comune di Serra de' Conti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axKl





logoEV