Festa di fine anno alla scuola primaria G.Rodari: merenda multietnica per tutti

04/06/2016 - Bellissima, partecipatissima, coloratissima e soprattutto multietnica la festa di fine anno organizzata dalle insegnanti e da tutti i genitori della scuola primaria G.Rodari, che insieme hanno collaborato per la riuscita dell’evento.

Nella cornice dell’ampio e splendido giardino che circonda il plesso, lo scopo era quello di trascorrere ore liete in semplicità, nella condivisione, nella possibilità di incontrarsi, relazionarsi e conoscersi soprattutto con le famiglie straniere che da un paio d’anni stanno arrivando nella scuola. Il tutto è stato favorito dalla presenza del cibo: ogni classe infatti ha allestito un tavolo con cibi tipici provenienti da diversi paesi dell’Europa e del mondo e dalle diverse regioni d’Italia, ogni piatto poi era accompagnato da una descrizione così che si poteva conoscere usi e costumi di popoli diversi.

Si è potuto vivere un momento di vera integrazione, accoglienza e condivisione. Il messaggio educativo mandato a tutti dalla scuola è: qui nessuno è straniero, a scuola innalziamo ponti non muri, per costruire un mondo migliore.

Era presenta anche l’ass. Compagni di Jeneba che la scuola Rodari da anni sostiene, devolvendo parte della pesca di beneficenza natalizia ai loro progetti di solidarietà in Sierra Leone.
Durante la festa le alunne e gli alunni delle classi quinte hanno salutato tutti con canti, balli e suoni alla presenza della dirigente Elena Giommetti che è stata presente per tutta la festa.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2016 alle 15:48 sul giornale del 06 giugno 2016 - 870 letture

In questo articolo si parla di attualità, festa, scuola primaria Rodari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axKE


Quanta enfasi per un po' di cucina "etnica"




logoEV