'Migliorare il vivere quotidiano in sinergia con le forze dell'ordine e le istituzioni', nasce l'Osservatorio sicurezza e legalità

27/05/2016 - A Senigallia nasce ‘l’Osservatorio sicurezza e legalità’. Dopo il ‘successo’ ottenuto dal gruppo facebook 'Furti e segnalazioni Senigallia', aperto da Francesco Albani con altri cittadini, dove si parla di problematiche sul tema della sicurezza, anche diffondendo in tempo reale notizie su ipotesi di tentativi di furti e furti, lo stesso gruppo di cittadini ha deciso di fare un ulteriore passo avanti, decidendo di costituire l’osservatorio.

La risposta ottenuta dal gruppo facebook è stata impressionante- spiega l’avv. Corrado Canafoglia dell’Unione Nazionale Consumatori, tra i fondatori con Francesco Albani dell’iniziativa- oltre 1250 cittadini hanno aderito a questo gruppo social a dimostrazione che si avverte l’esigenza di sicurezza e legalità”.

A seguito dei furti e/o tentati furti nelle abitazioni e nelle imprese, delle truffe agli anziani ed agli episodi di microcriminalità resi noti dalla stampa locale e dai cittadini stessi all’interno della pagina facebook, oltre un diffuso consumo di droga ed alcol tra i giovani, tra la popolazione si è diffuso un senso di insicurezza- prosegue l’avvocato- nessuno può infatti negare che il nostro territorio non è più l’isola felice di tanti anni fa, dove si poteva lasciare le chiavi sulla porta di casa senza problemi”.

A tal proposito, “senza voler denigrare il lavoro delle forze dell’ordine”- evidenziano i fondatori, è stato costituito l’Osservatorio sicurezza e legalità, aperto a tutti i cittadini dell’hinterland senigalliese, con lo scopo di porre in essere ogni azione diretta a perseguire la sicurezza e legalità nel territorio, ricercando le dovute sinergie tra forze dell’ordine, istituzioni pubbliche e privati.

Le forze dell’ordine e le istituzioni non possono essere lasciate sole ad affrontare problemi che coinvolgono l’intera popolazione- conferma Canafoglia- occorre che il privato si attivi, nel rispetto delle leggi, e collabori con chi è preposto a tutelare l’ordine”.

Così i 20 cittadini fondatori dell’Osservatorio sicurezza e legalità, al quale hanno aderito migliaia di persone, ha predisposto una serie di progetti, ritenuti fattibili, al fine di migliorare la qualità della vita della popolazione nel territorio, sempre in termini di sicurezza e legalità. Tra questi l’installazione di un maggior numero di telecamere capaci di identificare le auto rubate, cercare un confronto con le istituzioni pubbliche e le forze dell’ordine, predisporre e gestire progetti di sensibilizzazione tra i cittadini, affinchè ognuno possa essere più attento in tutte le situazioni particolari e segnalare prontamente ogni atteggiamento sospetto alle forze dell’ordine e allo stesso tempo informare i cittadini di quello che accade intorno (il cosiddetto ‘controllo del vicinato’) e diffondere la cultura della legalità e della sicurezza, in particolare tra i giovani.

Sia chiaro- precisa Canafoglia con l’appoggio di tutti i fondatori- non parliamo di ‘ronde’ ma di sinergie tra pubblico e privato, in cui ognuno gioca il proprio ruolo con un obiettivo comune: il miglioramento della sicurezza cittadina”.

Non solo. “L’obiettivo, di certo ambizioso- conclude l’avv. Corrado Canafoglia- va ricercato non solo per migliorare il vivere quotidiano dei residenti ma anche come ulteriore elemento positivo da offrire ai turisti, attratti da una città accogliente e sicura”.

Pertanto chi fosse interessato a collaborare con l'iniziativa può rivolgersi presso la sede dell'Unione nazionale consumatori o al sig. Francesco Albani all'indirizzo mail osservatoriosenigallia@gmail.com.







Questo è un articolo pubblicato il 27-05-2016 alle 15:17 sul giornale del 28 maggio 2016 - 3631 letture

In questo articolo si parla di attualità, sicurezza, senigallia, cittadini, legalità, Sudani Alice Scarpini, Unione Nazionale Consumatori, articolo, osservatorio sicurezza e legalità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axqY


goffredo marcosignori

28 maggio, 15:32
Ottima iniziativa a cui ho aderito su Facebook al loro Gruppo. Osservatorio Sicurezza e Legalità nella nostra Città di Senigallia. E' un ottimo modo informatico di collaborare con le Forze dell'Ordine ed Istituzioni Locali, sulla Sicurezza del nostro Territorio Senigalliese.
Un plauso a chi ha avviato questa iniziativa.

luigi alberto weiss

29 maggio, 10:57
Mah, quello che è un dovere civico come collaborare con le istituzioni e in particolare le forze dell'ordine trasformato in un "osservatorio", un'associazione, mi sembra senza senso e strumentale.