Festa della musica europea, manca l'accordo con il Comune: a Senigallia salta l'edizione 2016

26/05/2016 - Salta la tappa senigalliese della Festa della Musica 2016. Quest’anno, a causa del mancato accordo tra il Comune di Senigallia e l’associazione Festa della Musica Europea di Senigallia, la kermesse musicale, appuntamento fisso dell’estate senigalliese dal 2002, non è stata confermata.

Ad annunciarlo, giovedì mattina, sono stati gli organizzatori stessi, sulla loro pagina facebook. “È con grande rammarico- si legge- che vi comunichiamo che quest’anno, dopo 15 edizioni, la Festa della Musica di Senigallia non è stata confermata”. “Purtroppo- prosegue lo staff- nostro malgrado, non siamo riusciti a trovare un accordo con il Comune di Senigallia che soddisfi entrambe le parti e che, soprattutto, ci garantisca un’adeguata e seria organizzazione dell’evento”.

La Festa della Musica Europea, che ogni anno, contemporaneamente in tutte le città aderenti, offre a cittadini e turisti tantissimi concerti gratuiti di musica dal vivo, principalmente all'aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere, quest’anno ha ottenuto anche un forte segnale per la promozione dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Da qui il rammarico, ancora più grande, degli organizzatori senigalliesi.

Quest’anno era un anno speciale- dichiarano- il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali ha deciso di dare un forte segnale per la promozione di una delle Feste più affascinanti che la cultura possa offrire: è stata fatta una conferenza stampa (vedi foto) presieduta dal Ministro stesso e realizzato uno spot televisivo nazionale (clicca qui) per la sua promozione. Tutto questo, però, non è bastato per fare quel piccolo sforzo in più che avrebbe potuto garantire, a noi, e a voi, una città in ‘Festa di Musica’”.

Nel 2016, dunque, l’estate senigalliese tra i suoi tanti appuntamenti ed eventi non conferma la Festa della Musica. Ma, l’associazione Festa della Musica Europea di Senigallia si augura possa essere solo un ‘arrivederci’ e non un ‘addio’.

Ringraziamo tutti coloro che, in questi lunghi 15 anni, hanno creduto in questo progetto e ci hanno supportato. Un ringraziamento speciale alle migliaia di artisti e musicisti che ci hanno contattato e si sono esibiti in questi anni, al pubblico e a chi, con un semplice gesto, ha contribuito a questo evento- concludono gli organizzatori- Non vogliamo vederlo come un addio ma come un arrivederci al prossimo anno. Magari più forti e più “rumorosi” di prima”.







Questo è un articolo pubblicato il 26-05-2016 alle 14:17 sul giornale del 27 maggio 2016 - 2326 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, Sudani Alice Scarpini, articolo, festa della musica europea, festa della musica 2016

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axnf





logoEV