Al centro diurno la Giostra la musicoterapia che unisce

26/05/2016 - “Carità e amore verso il prossimo” questo il tema su cui si è basata la visita dei ragazzi del catechismo di Pianello della 2° media al Centro Diurno “La Giostra”.

Attraverso l'attività di musicoterapia proposta e gestita dall'educatrice in musicoterapia Serena Gasparini e da un suo collega Alessandro Pianelli membri dell’associazione Terra Musica, disabili e ragazzi si sono incontrati in un momento piacevole e divertente. Seduti in circolo, nel giardino della struttura della Giostra, i ragazzi dopo un primo impatto di freddezza e sguardi distaccati e sfuggenti, sono entrati in relazione e in sintonia con i disabili.

La scelta e l'utilizzo di strumenti musicali ha permesso a ciascuno di esprimersi e farsi conoscere in un cerchio armonico e di seguito, a piccoli gruppi, ha consentito di esprimere le diverse emozioni attraverso la collaborazione e l' aiuto reciproco. L'entusiasmo del gioco a poco a poco ha coinvolto tutti, anche educatori e catechiste. Si è creato un vero clima di gioia e al termine dell'attività echeggiava per tutta la campagna il suono di un'orchestra “speciale”, suono che ognuno ha memorizzato come ricordo di un' esperienza unica vissuta nella carità e nell'amore verso chi, ogni giorno, è considerato “diverso”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2016 alle 18:55 sul giornale del 27 maggio 2016 - 1124 letture

In questo articolo si parla di attualità, musicoterapia, Cooperativa Casa della Gioventù, giostra, Centro Diurno “La Giostra”

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axou





logoEV