Rio 2016: una grande festa dello sport con Malagò alla Rotonda prima della partenza

20/05/2016 - Una grande festa dello sport, con alcuni dei grandi campioni marchigiani già qualificati per Rio, le nuove promesse del panorama sportivo delle Marche, i ragazzi dei licei sportivi, che potranno essere i protagonisti di Roma2024.

È stata soprattutto questo la visita del presidente Giovanni Malagò a Senigallia stamattina. Un’occasione di festa, ma anche un momento di riflessione sulle opportunità che lo sport può aprire per i più giovani, non solo per quelli che saranno i campioni di domani, ma per chi lavorerà nell’ambito sportivo. “La candidatura di Roma2024 è rivolta soprattutto a voi ragazzi”, ha detto il presidente Malagò agli studenti dei licei sportivi di Falconara, Jesi e Pesaro che hanno riempito la Rotonda a Mare. “Il mondo dello sport – ha proseguito – può darvi maggiori possibilità di lavoro rispetto ai mestieri tradizionali. Tutti dobbiamo credere in questo grande progetto che è Roma2024.

Se solo alcuni di voi studenti diventerà un campione, è certo che tutti vivrete meglio, perché fare sport fa bene e qui ne avete la chiara dimostrazione, con Giuseppe Ottaviani, che ha cominciato a fare sport a 70 anni e domani ne compirà 100”. Proprio al campione di atletica Master, Malagò ha consegnato un riconoscimento del Coni. Ad essere premiati anche Massimo Fabbrizi, campione di Tiro a Volo e qualificato per Rio, l’arbitro di pallavolo Fabrizio Pasquali, convocato per le Olimpiadi ed il ciclista Francesco Ceci, che sta lottando per conquistare il sogno olimpico. Riconoscimenti del Coni sono andati anche alle giovani promesse dello sport delle Marche, Giorgia Speciale, Emanuel Turchi, Edoardo Libri, Giovanni Giorgi, Francesco Ingargiola, Linda Rossi, Emma Silvestri. A portare il saluto agli atleti anche il presidente del Coni Marche, Germano Peschini, che ha approfittato dell’occasione per ricordare al presidente Malagò un’altra candidatura importante, quella delle Marche e di Senigallia per il Trofeo Coni 2017, che ogni anno coinvolge oltre 2mila ragazzi provenienti da tutta Italia.

E Senigallia è pronta a diventare sede privilegiata di manifestazioni sportive, in un connubio tra turismo e sport, come ha sottolineato il sindaco di Senigallia e presidente Anci Marche, Maurizio Mangialardi, che ha ringraziato il Coni Marche “per aver scelto Senigallia e la Rotonda a Mare, simbolo del turismo regionale, quale sede di questo importante evento che segna l’avvio dell’avventura olimpica dei nostri atleti. E un grazie sentito anche al presidente Giovanni Malagò per essere qui oggi, testimoniando così, ancora una volta, la sua amicizia nei confronti della nostra città, e per quanto sta facendo affinché il sogno di Roma 2024 possa diventare una felice realtà. Credo che quello di oggi rappresenti il migliore contesto per augurare il più grande in bocca al lupo agli atleti marchigiani già qualificati per Rio, ai quali auspichiamo possano presto aggiungersene altri. Infine, un sentito ringraziamento anche al presidente del Coni Marche Germano Peschini per aver promosso ancora la candidatura di Senigallia per ospitare l’edizione 2017 del Trofeo Coni”.

Insomma, quando si tratta di sport “le Marche stanno sul pezzo”, per dirla come il presidente Malagò. “Non solo perché siete una terra di campioni, basti pensare alla scherma, ma anche per il lavoro che fate nelle scuole e se il sogno di Roma2024 dovesse concretizzarsi sarà certamente una grande opportunità anche per questo territorio, per accogliere gli atleti che dovranno acclimatarsi ed i loro accompagnatori”. A dare la misura di quanto lo sport sia centrale per le Marche, il capo segreteria del presidente della Regione Cerciscioli e componente della Giunta nazionale, Fabio Sturani. “La Regione ha messo nuove risorse sul capitolo Sport, puntando soprattutto sulla prevenzione, con i contributi per l’acquisto dei defibrillatori perché ne siano dotate tutte le strutture delle Marche. Stiamo lavorando per il fondo per la manutenzione degli impianti sportivi. Aspetto significativo, abbiamo inserito nuovo capitolo di bilancio sport come promozione turistica del territorio”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2016 alle 12:32 sul giornale del 21 maggio 2016 - 1492 letture

In questo articolo si parla di olimpiadi, sport, coni, rio 2016

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aw0K





logoEV