L’“Odissea” di Luca Violini protagonista alla “Notte dei Musei” di Senigallia

19/05/2016 - Sarà “Odissea, il ritorno di Ulisse” di Luca Violini, in programma sabato 21 maggio alle ore 21,15 all’Area archeologica La Fenice, l’evento principale della “Notte dei Musei” a Senigallia.

Grazie alle mille voci di Violini, l’intenso e coinvolgente spettacolo di RadioTeatro guiderà l'ascoltatore attraverso le pagine omeriche con grande forza evocatrice, suscitando una partecipazione commovente e straordinaria. Lo spettacolo porta in scena la storia di Ulisse, figura centrale nella cultura occidentale, ed evoca il tema del “Nostos”, vale a dire del viaggio di ritorno verso casa come forma emblematica per ogni ricerca possibile e per ogni avventura dello spirito. Questa Odissea riesce a mettere in evidenza il doppio registro che anima l'avventura del protagonista. Da una parte Itaca è soltanto luogo mentale e spirituale, qualcosa verso cui non si può realmente tornare, è il luogo degli affetti e degli amori lasciati, attraversato dal ricordo e dalla nostalgia. Dall'altra parte Itaca è anche la meta agognata, il compimento di una parabola esistenziale e storica. L’ingresso allo spettacolo sarà gratuito.

“Siamo davvero felici – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – di questo gradito ritorno a Senigallia di Luca Violini, un grande artista e un eccezionale interprete che, anche questa volta, saprà emozionarci, creando con la sua voce atmosfere e suggestioni indimenticabili. Uno spettacolo unico, un vero e proprio valore aggiunto a questa bella festa della cultura con cui Senigallia si prepara ad accogliere tanti visitatori”.

Ma il programma prevede anche tanti altri eventi. A Palazzo del Duca sarà allestita la sesta mostra internazionale di Fotografia Stenopeica, la quale sarà presentata alle ore 16,30 e inaugurata alle 18.

Al Museo di Storia delle Mezzadria "Sergio Anselmi", il programma prevede una serie di racconti e interventi sulla vita nelle campagne, visite libere durante l'orario di apertura (dalle ore 8,30 alle 12 e dalle ore 21 alle ore 23) e, dalle ore 21, proiezioni di brevi filmati sui lavori nei campi. Il bicchiere della staffa chiuderà la prima e la seconda parte degli incontri.

Dalle ore 21 alle 24, sarà poi possibile recarsi anche al Museo Pio IX, dove sono previste visite guidate ogni venti minuti, alla scoperta dei tanti cimeli della vita di Giovanni Maria Mastai Ferretti, divenuto Papa nel 1846 con il nome di Pio IX e proclamato Beato nell'anno giubilare 2000. Sempre dalle 21 alle 24, alla Pinacoteca Diocesana, sarà possibile visitare la mostra "I volti e i luoghi della Misericordia", realizzata in occasione del Giubileo straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco. Nella Sala del Trono della Pinacoteca, pannelli didattici e opere d'arte d'eccezione realizzano un itinerario legato alla Porta Santa ed al Bello quale espressione della Fede. Accanto alla "Madonna della Misericordia" della bottega del Perugino, straordinaria opera proveniente dalla Collegiata di San Pietro Apostolo di Monte San Vito, rendono unico il percorso opere d'arte rimaste per anni scrupolosamente custodite nelle chiese del territorio.

Doppio appuntamento, invece, alla Rocca Roveresca, dove si potrà visitare la mostra "L'Europa in Fiamme", dedicata alla Grande Guerra, e la mostra Scultori del Novecento: Enrico Mazzolani, Alfio Castelli, Silvio Ceccarelli, Romolo Augusto Schiavoni. Quest'ultima, è una collezione di oltre cinquanta opere che intende ricostruire la memoria relativa alla presenza di grandi personalità senigalliesi nell'ambito della storia della scultura italiana del secolo scorso.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2016 alle 17:11 sul giornale del 20 maggio 2016 - 618 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, notte dei musei, senigallia, luca violini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aw8y