Il convegno dedicato al senigalliese Giulio Fagnani mercoledì all’Auditorium San Rocco

15/05/2016 - Mercoledì 18 maggio, alle ore 16.30, si terrà presso l’Auditorium di San Rocco il convegno di studi organizzato dalla Scuola “Fagnani” di Senigallia, che con tale iniziativa intende ricordare Giulio Fagnani a 250 anni dalla morte. L’evento è patrocinato dal Comune di Senigallia e ha il sostegno del Circolo di Iniziativa Culturale-Rivista Sestante.

Dopo il saluto del Sindaco Maurizio Mangialardi e dell’Assessore alla Cultura e all’Istruzione Simonetta Bucari, la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo Senigallia-Centro “Fagnani”, Dott.ssa Rita Bugelli, darà il via ai lavori, coordinati dal moderatore Leonardo Marcheselli.

Gli interventi si focalizzeranno sulla complessa e interessante figura di intellettuale del senigalliese Giulio Fagnani (1682–1766), che, come recita il titolo del convegno, fu “Matematico, filosofo e poeta”, dando dimostrazione di preparazione, competenza e acuto ingegno in tutte le branche dello scibile umano in cui cimentò il suo multiforme talento.

Luca Rachetta parlerà nel primo intervento del poeta Fagnani, interpretato anche alla luce del rapporto intenso e di feconda collaborazione da lui intrattenuto con la società letteraria del tempo. A seguire Chiara Pietrucci presenterà al pubblico alcuni testi letterari inediti di Fagnani, una scoperta di assoluto valore filologico che avrà sviluppi editoriali entro l’autunno. Fabrizio Chiappetti presenterà quindi le sue considerazioni sul retroterra filosofico che alimenta l’opera di Fagnani, la cui propensione intellettuale più marcata, quella del matematico, sarà tratteggiata da Paolo Cingolani in un intervento incentrato sulla lemniscata, vero e proprio simbolo del Fagnani uomo di scienza. L’uso didattico dell’opera di Fagnani sarà oggetto di trattazione da parte di Mariella Bonvini Triani, mentre Silvia Serini, dopo un’attenta indagine condotta negli archivi della scuola, riporterà alla luce le fasi più significative della storia della stessa, in un suggestivo intreccio tra il piccolo mondo senigalliese e le grandi vicende nazionali. La lettura di alcuni estratti dalle opere di Giulio Fagnani, affidata al noto attore teatrale Mauro Pierfederici, sarà accompagnata dalle suggestive melodie barocche eseguite con il flauto da Elena Solai.

Anche gli studenti avranno un ruolo attivo nel corso di questa giornata dedicata a Giulio Fagnani: in mattinata, infatti, sempre presso l’Auditorium di San Rocco, la classe 1^A, guidata dalle docenti Antonella Vento e Anna Indipendente, sarà impegnata alle ore 10.30 in una rielaborazione scenica intitolata “Memorie concernenti il marchese Giulio Carlo de’ Toschi di Fagnano: le parole.. i numeri”.

Un evento, questo del 18 maggio, che offre alla cittadinanza l’occasione di recuperare le radici storiche e culturali del proprio territorio, di cui spesso rimangono solo i nomi di individui in passato assai illustri, ma nel presente privi di volto e di significato.


da Luca Rachetta
Istituto Comprensivo Senigallia Centro - Fagnani






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2016 alle 23:50 sul giornale del 17 maggio 2016 - 1034 letture

In questo articolo si parla di cultura, Istituto Comprensivo Senigallia centro, luca rachetta, scuola fagnani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awXv





logoEV