Tutto pronto per Fosforo, la festa della scienza

05/05/2016 - Tutto pronto a Senigallia per Fosforo, la festa della scienza ormai ai nastri di partenza. Così come sono “pronte” le dimostrazioni “live”, gli spettacoli e i laboratori in pieno centro storico che inonderanno la città dal 6 all'8 maggio.

Di seguito il programma della giornata di venerdì 6: la festa inizierà alle ore 15:30, un’ora prima rispetto alle precedenti edizioni proprio per la gran mole di attività e laboratori che sono state organizzate dall’associazione culturale Next, con il sostegno del Comune di Senigallia, dell’Assemblea legislativa delle Marche e del Gruppo Imprenditori Senigalliesi. Si parte con gli Aperiquiz di Mr. X con Lorenzo Fiorentino (ass. Next) che “interrogherà” il pubblico giovane e meno giovane con stravaganti questiti scientifici. Il microfono passerà poi a Nicola Calcinari (ass. Next) per una serie di esperimenti scientifici mostrati con garbo e pazienza. Alle ore 16:30 il primo ospite internazionale che Fosforo propone al pubblico senigalliese: si tratta di Giorgio Häusermann (Il Giardino della scienza - Svizzera) il quale, in coppia con Pamela De Lorenzi, dimostrerà come si possa ragionare di fisica non con formule impossibili ma con i giocattoli.

Viene dal Piemonte l’ospite successivo: alle 17:30 sarà il turno del torinese Daniele Molaro (B:kind - cowork in science) con le mirabolanti avventure del dott. Burger, un pasticcione e irriverente ma grandissimo esperto di scienza delle cianfrusaglie. Spazio poi alle interviste con la scienza, o meglio, con i suoi protagonisti come Silvano Ludolini, prima di passare alla “stress science”, la scienza dei materiali sotto stress (ma come? Anche loro?) a cura di Massimiliano Trevisan e Irene Luzi (Psiquadro - Perugia). Alle ore 19 scopriremo di essere tutti Dna grazie al biologo venezuelano Eduardo Losada Cabruja (Tib Molbiol) che replicherà la sigla scientifica forse più nota con una catena umana. Mentre ai giardini della Rocca roveresca sarà possibile far volare dei droni grazie agli ospiti romani di DiScienza con “Drone for kids”, in piazza Roma si studierà la fisica dei rimbalzi grazie al calcio-biliardo (snookball) a cura di Rompicapoinlegno.it e ass. Next, dove al posto delle stecche da biliardo si useranno i piedi per mandare i buca palloni da calcio (Info e prenotazioni piazza Roma). Proprio per bambini e ragazzi (6-12 anni) sono stati realizzati alcuni laboratori (orari 16.15 / 17.15 / 18.15, costo: 3 €) in cui si capirà come estrapolare il dna dalla frutta (e portarne a casa un pezzetto); come creare lunghi vermoni con la chimica; creare saponi naturali in modo sostenibile; studiare i metalli e coniare monete, guardare il cielo e imparare il nuvolario oppure creare il tuo mostro preferito.

La festa della scienza 2016 sarà anche un’occasione per scoprire l’evoluzione scientifica e tecnologica grazie alla mostra Tech-it-easy: una serie di postazioni interattive proposte dall’associazione culturale NEXT, con hardware aperto e software libero, permetterà di vedere le piante gerbere diventare un’ottava di pianoforte o di vedere in realtà aumentata la formazione di montagne e laghi (durata della visita: 45 minuti, costo: 3 €). In piazza del Duca, poi c’è spazio anche per la fiera. Si potranno ammirare i nuovi prodotti tecnologici per il telerilevamento aereo, per il trattamento dell'aria, per la radioastronomia o in ambito nutrizionale. E ancora: stampa 3D, droni, ebook fantasy… Sempre in tema di esposizioni, a palazzo del Duca ci sarà la mostra interattiva fatta interamente di versioni molto grandi di alcuni classici rompicapo in legno, mentre nel prato della Rocca ci saranno le illusioni ottiche create dai ragazzi dell’Istituto Professionale A. Olivetti - Polo 3 Fano coordinati da Andrea Pagnoni. Stessa location per la “School Expo”, dove gli studenti di vari istituti di Senigallia, Marotta e Fano condivideranno le scoperte fatte durante i laboratori invernali dell’ass. Next. Al Corinaldesi, infine, è stata allestita l’escape room dagli studenti del polo senigalliese. Presso il cortile della Biblioteca antonelliana è stato realizzato un nuovo spazio dedicato al teatro per bambini, dai 4 ai 7 anni, con l’arrivo dei pupazzi di “Mi racconti una storia?” di Michela Silvestri e la magia di vivere in una nuvola, con il Teatro Le Nuvole di Napoli.

E dopo cena? Niente panico, la scienza c’è sempre e ovunque...in strada! Lo staff dell’ass. Next sarà in giro tra piazza del Duca e piazza Roma per curiose improvvisazioni scientifiche. Alle ore 21:30, all’auditorium San Rocco (ingresso libero), ci sarà il grande spettacolo “Unicam Chemistry Show” a cura dell’Università di Camerino: Corrado Bacchiocchi e Alessandro Gnucci ci accompagneranno in un inaspettato viaggio nel mondo della chimica tra esperimenti e riflessioni. Uno spettacolo per grandi e piccoli, un modo informale (ma rigoroso) per stimolare la curiosità e la passione per la scienza. Fosforo, la festa della scienza: tre giorni per farsi incuriosire, per pensare, per sognare.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2016 alle 19:32 sul giornale del 06 maggio 2016 - 897 letture

In questo articolo si parla di scienza, spettacoli, fosforo, la festa della scienza, fosforo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awBA





logoEV