Incendio alla So.di.Co.: controlli sull'aria e sulle acque, divieto di balneazione a scopo precauzionale

03/05/2016 - A seguito dell’incendio verificatosi nella notte presso il deposito dell’azienda So.di.co srl di via Guidi (Cesanella), con la situazione di emergenza costantemente monitorata sin dai primi minuti, si è riunito questa mattina il Centro Operativo Comunale.

La riunione, coordinata dal Sindaco Maurizio Mangialardi, oltre alle funzioni comunali rappresentate dagli assessori Maurizio Memè ed Enzo Monachesi e dal consigliere delegato Maurizio Perini, ha visto la presenza dei referenti Asur e Arpam, dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, della Protezione Civile Marche, dei volontari di Protezione Civile e delle Forze dell’Ordine. I Vigili del Fuoco sono ancora al lavoro per il totale spegnimento dell’incendio, che è sempre stato tenuto sotto controllo, ma la quantità di fumo liberata e trasportata velocemente dal vento ha suggerito l’emanazione di alcuni provvedimenti a titolo precauzionale.

E’ stato confermato l’invito alla cittadinanza a non consumare verdure prodotte nel raggio di 5 km né utilizzare animali da cortile a fine alimentare, evitando anche di areare i locali delle proprie abitazioni, tenendo il più possibile chiuse le finestre e non utilizzando i condizionatori. Sebbene infatti per il momento non ci sia evidenza, al di là dei gas generati dalla combustione, di elementi che possano destare particolare preoccupazione (Diossine, metalli e IPA - Idrocarburi Policiclici Aromatici), il fumo prodotto potrebbe causare irritazioni alle vie respiratorie e alla mucosa oculare, soprattutto nelle persone asmatiche o che soffrono di patologie connesse. Al momento non si sono registrate richieste di assistenza né sul centralino del 118, né al Pronto Soccorso, né presso i Medici di base, ma sono ugualmente stati aumentati nel territorio i mezzi a disposizione per eventuali chiamate.

Nelle prossime ore saranno comunque effettuati nelle zone limitrofe dei campionamenti dell’aria e del terreno, per la ricerca di eventuale presenza di polveri pericolose, e sarà acquisita, con la collaborazione della proprietà della Ditta, presente al C.O.C, tutta la documentazione relativa alla natura dei prodotti e degli imballaggi andati in fumo, al fine di uno studio più approfondito di particolari rischi per la salute pubblica. Non ci sono invece problemi con il consumo dell’acqua, che è potabile. A titolo precauzionale, nella giornata di oggi, martedì 3 maggio, rimarranno chiuse a Cesanella la scuola dell'infanzia di via Largo Michelangelo, la scuola primaria di via Botticelli, il centro infanzia comunale “Le Nuvole”, oltre alle strutture private per l’infanzia “Mary Poppins” e “Tutti giù per terra”.

Sempre a titolo precauzionale, è stata disposta un'ordinanza di divieto di balneazione mentre per quanto riguarda la viabilità è stato chiuso al traffico il tratto di via Mattei interessato.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2016 alle 13:09 sul giornale del 04 maggio 2016 - 4386 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, incendio, senigallia, so.di.co.

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awvC