Al Gabbiano la settimana di arte e cinema con il regista Marco Cruciani

02/05/2016 - Da lunedì 2 a mercoledì 4 maggio “Leonardo Da Vinci – Il genio a Milano”. Mercoledì 4 maggio “Calma e gesso” con il regista Marco Cruciani presente in sala.

Riprende al Gabbiano la rassegna dei “mARTEdì – Cattedrali della Cultura” distribuiti da Nexo Digital con un grande documentario diretto da Luca Lucini, sempre con biglietti disponibili anche online sul sito www.cinemagabbiano.it (cliccando la sezione “Acquista online”). “Leonardo da Vinci – Il genio a Milano” è il titolo di questo nuovo appuntamento, che sarà proiettato sia nelle serate di lunedì 2 e martedì 3 maggio (ore 21.15), che nel pomeriggio di mercoledì 4 maggio (alle ore 18.30), sempre con biglietto a 8 euro e ridotti a 7 euro. Pittore, scultore, scienziato, musico, esperto di anatomia e di fisica, botanico, architetto, inventore: superando lo spirito del suo tempo, l’artista di Vinci era un uomo di multiforme ingegno che viene oggi identificato con l’immagine del Genio. Lo dimostra l’immenso patrimonio di studi e opere che ci ha lasciato.

Il documentario racconta i diversi aspetti della sua vita e della sua arte, approfondendo le caratteristiche della città del tempo, le personalità degli artisti che gli sono stati vicini, senza trascurare naturalmente le molte leggende che lo riguardano. Coinvolgendo Pietro Marani – curatore della mostra – alcuni tra i massimi esperti di Leonardo a livello mondiale e autori che ne hanno esplorato la personalità, è nata infatti una storia capace di aprire nuove prospettive e svelare mondi straordinari. La pellicola esplora in particolare il soggiorno e l’esperienza del maestoso artista nel capoluogo lombardo, offrendo la chiave per trasformare in quadri cinematografici i numerosi scenari leonardeschi di Milano. Il documentario ci invita così ad interrogarci su cosa siano genio e grandezza. Mercoledì 4 maggio (ore 21.15, biglietto a 6 euro) sarà invece la volta del ciclo d’autore con “Calma e gesso - In viaggio con Mario Dondero”, un documentario realizzato da Marco Cruciani, che sarà presente in sala per un dibattito con il pubblico, per raccontare la personalità, la storia, l'opera e l'attualità del leggendario fotoreporter Mario Dondero attraverso una lunga serie di viaggi realizzati in sua compagnia. Il lavoro ricostruisce l’avventurosa storia di Dondero, instancabile narratore di mille realtà e pietra miliare del fotogiornalismo internazionale.

Attraverso i suoi scatti e racconti, Cruciani propone un insolito viaggio nelle vicende sociali, politiche, culturali e artistiche degli ultimi sessant’anni, filtrato dalle esperienze personali di un grande fotoreporter e della sua arte. Prodotto con il contributo di Regione Marche e Marche Film Commission, questo lavoro intende così ricordare la figura di un professionista che diede molto alle Marche: fu proprio ad Ancona infatti che nel 1987 Dondero, uno dei maggiori fotografi italiani del dopoguerra, fece la sua prima mostra, allestita nelle bellissime sale di Palazzo degli Anziani dal Circolo Fotografico “Il Mascherone”. È questo stesso sodalizio a riproporre, dopo quasi trenta anni, l’opera del grande maestro in forma diversa, attraverso cioè gli occhi di un giovane regista marchigiano. Appuntamento al Gabbiano mercoledì prossimo, 4 maggio, come sempre alle ore 21.15 e con biglietto a 6 euro, acquistabile già da ora anche online.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2016 alle 11:47 sul giornale del 03 maggio 2016 - 518 letture

In questo articolo si parla di cultura, cinema, cinema gabbiano, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awsZ