Susanna Camusso inaugura la nuova sede della Cgil

27/04/2016 - La leader nazionale della Cgil a Senigallia per inaugurare la nuova sede cittadina. Susanna Camusso mercoledì mattina alle 11,30 ha tagliato il nastro aprendo le porti dei nuovi locali situati in via Mamiani.

Ad accogliere la Camusso tanti sostenitori della Cgil oltre che i rappresentanti istituzionali come il sindaco Maurizio Mangialardi, il consigliere regionale Fabrizio Volpini, l'ex sindaco Luana Angeloni. A fare gli onori di casa sono stati il segretario cittadino della Cgil Mohamed El Asani e la segretaria anconetana Vilma Bontempo. Nel suo intervento di saluto alla città la Camusso ha toccato due questioni particolarmente d'attualità e cavalli di battaglia della categoria quali le pensioni e il mercato del lavoro.

“I pensionati non possono più essere il bancomat del Governo -ha esordito la Camusso- la flessibilità in uscita è necessaria ma non può e non deve rappresentare un alteriore costo per i pensionati". L'esponente della Cgil ha poi ricordato anche la raccolta di firme sostenuta dalla Cgil per una proposta di iniziativa popolare per un nuovo statuto dei lavoratori caldeggiando fortemente la realizzazione di una nuova carta in tema di diritto del lavoro. E sul tema dei voucher, la Camusso ha invitato anche Mangialardi, in qualità di presidente dell'Anci Marche, a firmare uno dei tre referendum promossi dalla Cgil, che punta all'eliminazione del sistema dei buoni “perchè destrutturano il mercato del lavoro”.







Questo è un articolo pubblicato il 27-04-2016 alle 23:55 sul giornale del 28 aprile 2016 - 2124 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil, giulia mancinelli, susanna camusso, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awiU





logoEV