Montemarciano: 25 Aprile, quest'anno una ricorrenza speciale

25 aprile 19/04/2016 - Quest’anno in Italia ricorre il settantesimo anniversario del suffragio universale. Il 10 marzo 1946 si tennero le prime elezioni amministrative dalla fine della dittatura e per la prima volta in quella circostanza anche le donne poterono esercitare nel nostro paese il proprio diritto di voto.

Esperienza che si ripeterà il 2 giugno successivo nel Referendum istituzionale per la scelta fra Repubblica e Monarchia e da lì in poi per sempre, così come sancito nella Costituzione: recita infatti l’articolo 48 della nostra Carta che “sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età”. Nel cammino della conquista dei diritti, Montemarciano vanta un primato: nel 1906 una maestra montemarcianese, Luigia Mandolini Matteucci, fu tra le prime dieci donne d’Italia ad essere iscritte nelle liste elettorali.

L’esperienza delle Dieci Maestre – nove di Senigallia ed una appunto di Montemarciano – è stata per molto tempo dimenticata e solo da pochi anni riscoperta grazie ad un lungo lavoro di ricerca storica; ricerca che ha fatto luce su una vicenda purtroppo breve ma certamente molto importante e significativa. Cade quest’anno il 150° anniversario della nascita della maestra Luigia Mandolini Matteucci: l’Amministrazione comunale montemarcianese ha ritenuto che il modo migliore per onorare la Sua memoria e, insieme a questa, l’anniversario del suffragio universale, fosse quello di coinvolgere quanti si apprestano ad esercitare per la prima volta il loro diritto di voto: diritto che – è bene ricordarlo – è stato conquistato con anni di lotte e al costo di molte vite. Per questo motivo nel corso delle celebrazioni del 25 Aprile verranno consegnati, nella Sala del Consiglio comunale intitolata proprio alla memoria di Luigia Mandolini Matteucci, dei riconoscimenti ai giovani montemarcianesi che compiono quest’anno il diciottesimo anno. Il programma delle celebrazioni del 25 Aprile prevede il raduno alle ore 09.45 dinnanzi alla sede comunale ed alle ore 10.00 la Santa Messa presso la locale Chiesa parrocchiale.

Al termine della celebrazione sfilerà nelle vie cittadine il corteo per la deposizione delle corone al Monumento ai Caduti di tutte le guerre ad alle lapidi del Sottotenente Carlo Falcinelli, Medaglia d’oro al valor militare, del Partigiano Aldo Cameranesi e dell’On. Aldo Moro ed Agenti della Sua scorta; infine, alle ore 11.30, l’adunanza presso la Sala consiliare “Luigia Mandolini Matteucci” per la consegna dei riconoscimenti ai diciottenni montemarcianesi.





Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2016 alle 14:52 sul giornale del 20 aprile 2016 - 734 letture

In questo articolo si parla di montemarciano, Comune di Montemarciano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/av3K





logoEV