Cupramontana: usano bancomat rubato ad anziana, denunciate madre e figlia di Montemarciano

Postamat 13/04/2016 - I militari della Stazione dei Carabinieri di Cupramontana, al termine di una articolata attività d’indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria due donne: B.P. 54enne e B.R. 26enne, entrambe di Montemarciano, madre e figlia.



Le indagini hanno portato infatti alla scoperta di un prelievo di  600 euro dal dispositivo ATM dell’Ufficio postale di Pianello Vallesina. Peccato che la tessera Postamat per prelevare, non fosse la loro ma appartenesse ad una anziana di Cupramontana.

Il furto risale al febbraio scorso, quando la 74enne di Cupra, P.G. aveva per una disattenzione lasciato le chiavi sulla serratura esterna del portone di casa. Così le due approfittando dell'assenza della donna in casa, erano entrate ed avevano trovato 200 euro in contanti, oltre al Postamat con il codice segreto annotato proprio sulla tessera.

Quando la vittima si è accorda del furto ha subito sporto denuncia chiedendo il blocco della tessera, ma ormai era troppo tardi: già era stato eseguito un prelievo di 600 euro.

Le indagini svolte dai militari della Stazione di Cupramontana hanno fortunatamente portato all’identificazione delle due donne, madre e figlia, responsabili dell’indebito prelievo e della ricettazione della tessera rubata. Di cui ora dovranno rispondere.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 13-04-2016 alle 00:23 sul giornale del 14 aprile 2016 - 832 letture

In questo articolo si parla di cronaca, montemarciano, carabinieri, jesi, cupramontana, prelievo, cristina carnevali, articolo, postamat rubato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avOz